Liga, il presidente Tebas: "Andare in farmacia è più rischioso che allenarsi"

Liga

Il numero uno del campionato spagnolo assicura: "Capisco la paura, ma il ritorno in campo è sicuro". L'obiettivo dichiarato è riprendere la Liga dal prossimo giugno

CORONAVIRUS, GLI AGGIORNAMENTI DEL 6 MAGGIO IN DIRETTA

Ritorno alla normalità e al calcio giocato, la Liga riprende gli allenamenti e punta a portare a termine la stagione entro l'estate. Dopo la svolta nella giornata di lunedì, Javier Tebas torna sull'efficacia del piano d'azione: "Il protocollo approvato dal Ministero della Salute è uno dei più sofisticati ed è riconosciuto in tutta Europa", spiega il presidente del massimo campionato spagnolo. "Stiamo prendendo molte precauzioni per riprendere a giocare a calcio in modo sicuro e controllato. E non c'è dubbio che lo faremo: sappiamo che la gente ha paura, ma andare in farmacia è più rischioso che allenarsi". Secondo quanto riporta AS, Tebas e il presidente della Federcalcio spagnola Luis Rubiales avrebbero già concordato con il Segretario di Stato Irene Lozano le fasi necessarie per il ritorno in campo. "Occorre una soluzione per garantire l'equità e l'integrità della competizione", insiste Tebas. "E la migliore è concludere il campionato".

CALCIO: SCELTI PER TE