Psg, i tifosi scaricano Neymar. Insulti e striscioni contro il brasiliano

Ligue 1

Una vera e propria rivolta, quella dei tifosi del Psg al Parco dei Principi nel corso della prima gara di campionato. Il brasiliano, sempre più vicino alla cessione, insultato e scaricato. Uno strappo ormai impossibile da ricucire

NEYMAR, IL BARCELLONA INCONTRA LEONARDO

TUCHEL: "SE PARTISSE PERDEREI IL SONNO"

MBAPPE: "NON SARA' LO STESSO SENZA NEYMAR"

Adesso lo strappo sembra veramente impossibile da ricucire: Neymar lascerà Parigi, e a chiederglielo sono stati gli stessi tifosi del Psg, che hanno definitivamente scaricato il brasiliano. Una pioggia di insulti, oltre a cori e striscioni inequivocabili, hanno sancito il divorzio al Parco dei Principi, dove i campioni di Francia scendevano in campo per la prima giornata di Ligue1 contro il Nimes (gara vinta 3-0 dai parigini).

Senza Neymar, ovviamente, assente già nella gara di Supercoppa e lasciato fuori anche per l'esordio in campionato, specie dopo le ultime parole di Leonardo, che di fatto che confermato l'esistenza di una trattativa per la sua cessione, con il Real Madrid in pole. Un assist ai tifosi, che nel semplice ma chiaro "Neymar vattene" hanno trovato la formula meno offensiva per esprimere il proprio pensiero, anche se non sono mancati insulti più espliciti e riferimenti alle recenti vicissitudini giudiziarie del brasiliano, accusato di stupro. "Il peggior giocatore nella storia del Psg", ha scritto qualcuno, "il più povero nella storia del club" hanno ribattuto altri. Tutti d'accordo, in ogni caso, nel non voler più vedere Neymar con la maglia del Psg.

I più letti