Adani: "Argentina, via paura e frustrazione. Sampaoli, frutta l'effetto Bombonera. Ma basta esperimenti"

Mondiali

Daniele Adani analizza la sfida tra l'Argentina e la nazionale di Gareca (pre partita dalle 24 su Sky sport 1 e Sky Supercalcio - ospite Javier Zanetti): "La Bombonera sarà un fattore importante, è stata teatro di sfide epiche". Sul possibile impiego di Benedetto: "E' un attaccante completo, ma deve trovare l'intesa con i compagni"

CLICCA QUI PER SEGUIRE ARGENTINA-PERU' LIVE

L’Argentina si gioca le sue chance di qualificazione al mondiale nelle ultime due partite del girone sudamericano contro Perù ed Ecuador. La sfida contro la nazionale di Gareca alla Bombonera (ricco pre partita dalle 24 su Sky Sport 1 HD e Sky Supercalcio HD, prima della diretta esclusiva del match) rappresenterà un crocevia verso Russia 2018. L'Argentina al momento ha gli stessi punti della quarta (Perù), stessa differenza e parità nello scontro diretto (2-2 all'andata), ma è quinta per via del minor numero di gol segnati. Insomma, tutto è in equilibrio e tutto può ancora succedere. Daniele Adani analizza la partita che attende l’Albiceleste: un dentro-fuori ricco di precedenti storici che hanno spesso regalato grandi emozioni.

Il fattore Bombonera per battere il Perù

"Talento e passione a volte si possono trasformare in frustrazione e paura. E’ quello che è successo all’ Argentina in queste qualificazioni. Contrò il Perù tutto questo dovrà essere lasciato da parte - spiega Adani -. In campo andrà una squadra e un gruppo di ragazzi che deve essere un tutt’uno con il pubblico caldo della Bombonera. La casa della Seleccion è il Monumental solitamente, ma la verità è che, in altre occasioni storiche del suo percorso, l’Albiceleste si è affidata proprio allo stadio del Boca. Alcune sfide sono diventate epiche". Al fascino della sfida con il Perù si aggiungono anche le altre sfide in programma nel girone sudamericano: "Bisogna parlare degli incastri del calendario in questa penultima giornata: Colombia-Paraguay e Cile-Ecuador per esempio. E nulla vieta che si possa decidere tutto all'ultimo turno".

Dualismo Messi-Dybala? Sampoli deve essere pratico, conta il risultato

Dopo le parole del Ct della Seleccion che ha espresso i suoi dubbi sulla compatibilità tra Messi e Dybala, Adani offre la sua chiave di lettura sulle scelte di formazione per la partita contro il Perù: "Sampaoli è un visionario, ma ora deve mettere da parte gli esperimenti. Deve essere pratico. Nel suo percorso ha spesso cercato di inventare e creare situazioni anche intriganti per far prevalere il talento anche a discapito dell’equilibrio. Tanti giocatori di qualità in posizioni particolari, funzionali a quel gioco offensivo che lo ha sempre caratterizzato sia nel Cile che nel Siviglia" - spiega Adani. "Con l’Argentina non si scherza più perché quando ti metti la casacca dell'Albiceleste, che tu sia giocatore o allenatore, non c’è tempo per gli esperimenti. Bisogna portare a casa il risultato e il suo inizio non è quello di uno che può permettersi di aspettare e di avere l’appoggio della piazza. La Seleccion quando gioca in Argentina ha più oneri che onori. L’onore è solo quello di essere lì ad allenare, ma la pressione è grandissima. Adesso ci vogliono certezze non esperimenti".

Sampaoli si affida a Benedetto, l'idolo della Bombonera che sa segnare in tutti i modi

Sampaoli si affiderà a Dario Benedetto in attacco. Il giocatore del del Boca proverà a trascinare l’Argentina fino al Mondiale. Per Adani è un attaccante completo: "Ha avuto un percorso difficile. E' cresciuto all’Independoiente, ma ha avuto delle vicende personali che lo hanno portato a interrompere la sua crescita" - racconta -. "Quando riprende, vive nelle squadre minori in Argentina, ma per affermarsi è costretto ad andare in Messico dove diventa una star: vince due volte la Concacaf Champions League con l’America di Città del Messico e viene acquistato dal Boca Juniors. Riesce così a vestire la maglia della squadra per cui tifava da bambino. Lui andava nella famiglia nella Doce, la curva dei tifosi Xeneizes. Contro il Perù vedrà la partita da un altro punto di vista". Adani poi illustra le sue migliori qualità:  "Ha caratteristiche simili ad Icardi per quanto riguarda il movimento e la realizzazione dentro l’area di rigore. Ma nell’ultimo anno e mezzo alla Bombonera ha fatto veramente dei gol eccellenti anche di diversa matrice: tiri da lontano, tochi sotto, colpi di testa. Offre completezza da questo punto di vista. Chiaro che sarà da valutare l’intesa con giocatori importanti come Messi, Di Maria, Benga (se giocherà). Però Sampaoli è uno che certe dinamiche non le trascura: lavorerà e cercherà di favorire l’aspetto emotivo e sentimentale. Benedetto è molto acclamato e atteso. Deve stare tranquillo e calmo perché di palloni per fare gol ne avrà tanti".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche