Mondiali Under 17, i risultati della 2^ giornata: tris Brasile, vola l'Angola

Mondiali

Un super Said trascina al successo in rimonta la Nigeria con una tripletta da sogno contro l'Ecuador. Vince ancora l'Angola che batte il Canada in pieno recupero e ottiene la qualificazione agli ottavi di finale. Vittoria in 10 per il Brasile, pari tra Australia e Ungheria. Il Mondiale Under 17 2019 si gioca su Sky Sport, tutte le 52 partite fino al 17 novembre

MESSICO-ITALIA U17 LIVE

ANGOLA-CANADA U17: 2-1

31’ Zini (A), 49’ Russell-Rowe (C), 90’+4’ David (A)

 

Angola (4-4-2): De Carvalho; Afonso, Cambuta, Cabingano (86’ Tome), Abrantes; Zito, Muanza (64’ David) Andrade, Capemba (80’ Barri); Mukendi, Zini. Ct: Goncalves

 

Canada (4-4-2): Kouadio; Franklin, Facchineri, Demian, Ferdinand; Kerr, Pecile (83’ Altobelli), Priso-Mbongue (61’ Giraldo), Nelson; Russell-Rowe (70’ Kane), Habibullah. Ct: Olivieri

 

Sei punti in due partite, primo posto nel girone e qualificazione in tasca: non poteva iniziare meglio il Mondiale U17 per l'Angola, debuttante nella manifestazione. Dopo la vittoria all’esordio per 2-1 contro la Nuova Zelanda, la Nazionale allenata dal Ct Goncalves ha infatti battuto per 2-1 in un incredibile finale il Canada nella seconda gara del girone. A sbloccare l’incontro la rete di Zini al minuto 31’ con un colpo di testa, lo stesso marcatore che aveva aperto la gara contro la Nuova Zelanda. Al 49’ il pareggio del Canada con Russell-Rowe (secondo gol nel girone per lui), ma a sorridere alla fine è l’Angola. All’89’ la rete del 2-1 di Zito viene annullata dal Var per fuorigioco: vantaggio che arriva al 94’ con David, entrato in campo nella ripresa. La rete che regala all’Angola il pass per ottavi di finale del Mondiale.

BRASILE-NUOVA ZELANDA U17: 3-0

20' Kaio Jorge (B), 81' Magno (B), 90' Rosa (B)

Brasile (4-2-3-1): Donelli; Yan, Henri, Luan Patrick, Patryck; Thalles (46' Garcia), Cabral; Gabriel Veron, Peglow (82' Sandry), Magno; Kayo Jorge (61' Rosa)

 

Nuova Zelanda (4-1-4-1): Paulsen; Naicker, Hillis (46' Wilson), Simpkin, Bark (62' Lobo); Strong; Randall, Hamilton (85' Jelacic), Stamenic, van Hattum; Garbett

 

Vince il Brasile e risponde all'Angola, conquistando la qualificazione al prossimo turno. I verdeoro prendono i tre punti faticando più del previsto contro la Nuova Zelanda. La squadra sudamericana passa in vantaggio a metà del primo tempo con il gol di Kaio Jorge, ma poi si complica la partita con l'espulsione del terzino Yan a tre minuti dal fischio finale del primo tempo. Ripresa in salita per il Brasile, costretta a giocare in 10 tutto il secondo tempo. La rete della sicurezza arriva però all'81' con Magno che segna il raddoppio. Oltre il novantesimo c'è spazio anche per il tre a zero finale con la rete messa a segno da Rosa.

Gruppo A, la classifica: Angola 6, Brasile 6, Nuova Zelanda 0, Canada 0

 

NIGERIA-ECUADOR U17: 3-2

5’ Said (N), 10’ aut. Jinadu (E), 56’ rig. Mina (E), 84’ Said (N), 89’ Said (N)

 

Nigeria (4-2-3-1): Jinadu; Adeniyi, Ibrahim, Ikenna, Etim; Ojediran, Tijani; Said, Opeyemi (58’ Jabaar), Ubani (31’ Amoo); Olusegun. Ct: Garba

 

Ecuador (4-3-3): Lopez, Moran, Delgado, Hincapie, Cabezas; Vite, Angulo, Pluas; Mercado (83’ Delgado P.), Mejia, Mina. Ct: Rodriguez

 

Gol, var, emozioni e tanti giovani da seguire con attenzione per il futuro: non ha di certo annoiato la gara tra Nigeria ed Ecuador, incontro valido per la seconda giornata del girone B. Il match parte subito fortissimo, con la nazionale africana in vantaggio dopo appena 5’ con Said; la reazione dell’Ecuador è immediata: al 10’ arriva infatti il pari complice lo sfortunato intervento di Jinadu sulla conclusione del talentuoso Mejia. A inizio ripresa l’Ecuador passa in vantaggio su un calcio di rigore assegnato dopo il consulto del Var per fallo su Mercado: Mina, uno dei calciatori più talentuoso in campo, è glaciale dagli 11 metri e spiazza il portiere avversario. La Nigeria nel finale attacca a testa bassa (nonostante l’Ecuador colpisca la traversa con Vite) e con Said (doppietta personale) trova la rete del 2-2 con un destro a giro meraviglioso. Tutto finito? No, perché Said (classe 2003) è inarrestabile e al minuto 89’ sigla la propria tripletta personale e la rete del 3-2 definitivo che fa volare la Nigeria in testa a punteggi pieno nel girone B.

AUSTRALIA-UNGHERIA U17: 2-2

14' Barath (U), 20' Zuigeber (N), 69' Botic (A), 74' Watts (A)

Australia: (4-3-3): Pavlisevic, Rawlins (65' Kindar), Milanaric, Courtney-Perkins, Powel; Watts, Teague, Abdulahi; Peupion (81' Duzel), Botic, Hammond

 

Ungheria (4-1-4-1): Hegyi; Buna, Balogh, Horvath, Laszlo; Posztobanyi (79' Kosznovszky); Zuigeber (29' Major), Barath, Kata, Nemeth; Mester (73' Ominger)

 

Finisce in pareggio la seconda partita del girone B. L'Ungheria spreca e si fa raggiungere dall'Australia. La squadra europea era riuscita infatti a chiudere in vantaggio per 2 a 0 il primo tempo, grazie alle reti di Barath e al rigore realizzato da Zuigeber al ventesimo minuto. Nel secondo tempo la reazione dell'Australia che con i gol di Bobic e Watts (giocatore delle giovanili del Southampton) è riuscita ad agguantare il pareggio. Dopo le sconfitte subite contro Nigeria ed Ecuador primo punto dunque per Australia e Ungheria in questo Mondiale Under17

Gruppo B, la classifica: Nigeria 6, Ecuador 3, Australia 1, Ungheria 1

I più letti