Italia-Lituania, Mancini: "Vinciamo le prossime 3 partite e siamo qualificati"

Mondiali

Il Ct azzurro: "La sorte non ci ha aiutati in queste due gare, ma se vinciamo le prossime tre siamo qualificati. I ragazzi devono stare tranquilli, dobbiamo smetterla di cercare sempre un colpevole". Poi difende Immobile: "Non è un problema, magari fa 8 gol e vinciamo il Mondiale". Intanto, l'attaccante della Lazio (causa affaticamento muscolare) e Insigne (motivi personali), lasciano il ritiro azzurro

ITALIA-LITUANIA LIVE - GIOCA A SUPERSCUDETTO: ECCO COME

"Siamo tranquilli, ma solo dispiaciuti per aver perso quattro punti che non era giusto perdere. Durante l’Europeo la sorte ci ha un po’ aiutato, la stessa invece adesso ci ha un po’ sfavorito. Ora però abbiamo tre partite da disputare e se le vinciamo tutte e tre siamo qualificati". Parla così Roberto Mancini in conferenza stampa alla vigilia della sfida tra Italia e Lituania, in programma mercoledì al Mapei Stadium alle 20.45. "Tornando alle ultime prestazioni io non mi preoccupo molto e non lo devono fare nemmeno i ragazzi. Psicologicamente dovrebbero stare benissimo, hanno vinto l'Europeo e devono giocare tranquilli. Purtroppo la palla a volte non entra e noi in Italia andiamo sempre a cercare un colpevole in tutto. È nella nostre indole. Ma noi dobbiamo isolarci un po' da questo e cercare di fare certe cose un po' meglio, avere un po’ più di precisione. Il gol arriverà, non siamo agitati", ha proseguito Il Ct azzurro.

"Immobile non è un problema. A volte la palla proprio non entra"

leggi anche

Chi gioca al posto di Immobile? Possibile falso 9

Mancini che ha poi risposto così alle domande su Immobile: "A volte con Ciro sembra di essere tornati ai tempi di Mario Balotelli. Premesso che io non ho alcun tipo di problema, abbiamo vinto l'Europeo in 26 e Ciro è sempre stato titolare. Poi in due partite ha fatto gol, altre volte ci è andato vicino". Sempre sull’attaccante della Lazio Mancini ha aggiunto: "Ci sono momenti per i centravanti che la palla proprio non entra: io sono l’allenatore e a Ciro, così come agli altri, dico quello che penso se fa un movimento che non va fatto. Io non chiedo di venire solo a giocare, ma di attaccare la profondità, tenere la palla. Come devono fare tutti gli attaccanti e che Immobile fa. Io veramente non vedo un grande problema: Ciro ha sempre fatto gol, ora è un momento così, magari al Mondiale fa 8 gol e vincerà la classifica cannonieri e vinceremo il Mondiale". E proprio Immobile, che non ha preso parte all'allenamento della vigilia, ha lasciato il ritiro azzurro a causa di un affaticamento muscolare, facendo rientro al club di appartenenza, la Lazio. 

"Sensi sta bene, potrebbe giocare così come Pessina"

leggi anche

Jorginho: "Il rigore fa male, ma crediamo in noi"

Mancini che ha dato poi alcune indicazioni sulla formazione: "Sensi sta bene, ha avuto un problema a inizio settimana e per questo è stato un po' tenuto in disparte, ora invece sta bene e domani potrebbe giocare. Bernardeschi? Può essere giochi, è un giocatore fresco. Tridente col falso nove? Abbiamo tante possibilità, c’è da valutare anche la stanchezza dei giocatori, siamo a inizio stagione e alcuni di loro vengono dall’Europeo, alcuni hanno giocato 2 gare in 4 giorni, a noi ora servono giocatori freschi. Valuterò molto in base alla condizione. Pessina titolare è una possibilità, visto che Barella è anche diffidato". Infine, commentando le parole di Jorginho ("alla fine a crederci siamo sempre solo noi"), Mancini ha affermato: "Già che ci crediamo noi è importante. Tre anni fa nemmeno i miei migliori amici pensavano ci fosse un solo giocatore da Nazionale. Noi invece ci abbiamo creduto, si è creato un gran gruppo e abbiamo vinto l'Europeo".

Insigne: "Troppa imprecisione in zona gol, ma siamo tranquilli"

Oltre a Roberto Mancini, anche Lorenzo Insigne ha parlato in conferenza stampa alla vigilia della sfida tra Italia e Lituania. L’azzurro ha analizzato il momento della Nazionale, soffermandosi sui pareggi con Bulgaria e Svizzera:"Non siamo stati precisi sottoporta nelle ultime gare, ma dobbiamo stare tranquilli. Non bisogna buttarsi giù per non aver fatto gol. Dispiace non aver vinto ma non bisogna nemmeno creare troppo casino. Domani sono convinto che faremo un'altra grande prestazione e faremo gol". L’attaccante del Napoli ha poi aggiunto: "Critiche al gruppo? Non ho letto i giornali, ma sicuramente qualcuno avrà detto qualcosa. Noi conosciamo la forza del gruppo che abbiamo creato, dobbiamo solo continuare a lavorare e a toglierci delle soddisfazioni". Così come Immobile, anche Insigne in serata ha poi lasciato il ritiro della Nazionale facendo rientro a Napoli per motivi personali.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche