Meglio Cristiano Ronaldo o Ibrahimovic? Leao: "Preferisco CR7". Poi rimedia su Twitter

dal portogallo

Il portoghese messo in difficoltà da una domanda di un giornalista in conferenza stampa con la sua Nazionale: "Tra Ibra e CR7? Preferisco condividere il campo con Cristiano, lo ammiro molto", risponde anche se in maniera non molto chiara. Poi su Twitter trova una soluzione all'empasse

Cristiano Ronaldo e Zlatan Ibrahimovic sono stati sicuramente tra i giocatori più forti e influenti degli ultimi 15 anni. Rafael Leao ha, in questo momento, la fortuna di giocare con entrambi: condivide la Nazionale con CR7, mentre al Milan lavora quotidianamente con lo svedese. Ma l'attaccante rossonero, chi preferisce tra i due? Una domanda che gli è stata posta in conferenza stampa, nel ritiro del Portogallo, che Leao ha provato a dribblare ma, evidentemente, senza successo: "Sono due giocatori che stimo molto, cerco sempre di imparare da loro. Ma chiaramente sono più felice di condividere il campo con Cristiano, perché è un giocatore che ammiro molto", le parole del portoghese. Che, dopo qualche ora, ha provato a correggersi su Twitter: "Con il 2", ha scritto allegando una stretta di mano e una faccina che indica il silenzio. L'italiano è ancora da migliorare, ma l'intenzione di Leao era quella di dire "con tutti e due". Un tentativo disperato di rimediare alla gaffe ed evitare l'ira di Ibra una volta rientrato a Milano.  

"Ci aspettano due finali da vincere per essere primi nel girone"

leggi anche

Ibra: "Non penso al ritiro, vado ancora avanti"

L'attaccante del Milan ha poi parlato dei prossimi appuntamenti, decisivi per la qualificazione ai Mondiali: "Sappiamo che la Repubblica d'Irlanda è una squadra molto forte, molto competitiva, ma il nostro obiettivo sarà vincere la partita perché siamo il Portogallo, anche se rispettiamo sempre il nostro avversario e sappiamo che in questa partita è molto importante fare punti per essere primi nel girone. Il messaggio che il nostro allenatore ci ha passato dopo l'ultima gara con la Nazionale è che abbiamo altre due finali. E le finali sono da vincere. Quindi non giochiamo per il pareggio, siamo il Portogallo: pur sapendo che affronteremo due avversari difficili, ma vogliamo vincere per essere primi nel girone".  

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche