Russia esclusa dai playoff per i Mondiali di Qatar 2022: ufficiale la conferma del Tas

UFFICIALE
©Getty

Il Tribunale Arbitrale dello Sport ha respinto la richiesta arrivata dalla Federcalcio russa di sospendere le sanzioni imposte dalla Fifa dopo lo scoppio del conflitto in Ucraina. La Russia avrebbe dovuto giocare la prima gara dei playoff di qualificazione a Qatar 2022 il prossimo 24 marzo contro la Polonia

GUERRA UCRAINA-RUSSIA, LE NEWS LIVE

La Russia non parteciperà ai playoff di qualificazione ai Mondiali di Qatar 2022, è arrivata anche la conferma da parte del Tas di Losanna. Il Tribunale Arbitrale dello Sport, infatti, ha respinto la richiesta arrivata dalla Federcalcio russa di sospendere le sanzioni imposte dalla Fifa dopo lo scoppio del conflitto in Ucraina. Il principale organismo calcistico mondiale aveva escluso la Russia da ogni competizione: la Nazionale avrebbe dovuto giocare la prima gara degli spareggi il prossimo 24 marzo contro la Polonia e la vincente avrebbe poi affrontato in finale una tra Svezia e Repubblica Ceca. Prima delle sanzioni della Fifa, in ogni caso, tutte e tre le Nazionali in questione si erano categoricamente rifiutate di giocare contro la Russia.

"La decisione impugnata rimane in vigore, tutte le squadre russe restano sospese"

GUERRA UCRAINA

Sheva: "Russi, parlate e fermate la guerra"

La decisione è stata ufficializzata dal Tas, che attraverso una nota ha specificato di aver respinto la richiesta della Federcalcio russa di sospendere l'esecuzione della decisione della Fifa di vietare a tutti i club e le selezioni nazionali russe la partecipazione alle sue competizioni fino a nuovo avviso. "La decisione impugnata rimane in vigore - si legge - e tutte le squadre e i club russi continuano a essere sospesi dalla partecipazione alle competizioni Fifa. Il procedimento arbitrale del CAS continua. È in corso la costituzione di un collegio arbitrale e le parti si stanno scambiando memorie scritte. Nessuna udienza è stata ancora fissata".