Premier League, chi ferma il City? Il Tottenham tenta lo sgambetto

Premier League

Tocca agli Spurs provare a interrompere la striscia da record della capolista, giunta a 15 vittorie di fila: il big match sabato alle 18.30. Aprono la giornata Leicester-Crystal Palace (alle 13.30) e Chelsea-Southampton (alle 16). Domenica lo United in casa del West Brom

PREMIER LEAGUE, RISULTATI E CLASSIFICHE

GUARDIOLA, L'UOMO DEI RECORD

MANCHESTER CITY-TOTTENHAM (sabato 16 dicembre ore 18.30, diretta su Sky Sport 3 HD)

Un City da record che scappa (+11 sullo United secondo, miglior attacco con più di 3 gol a partita di media, miglior difesa a pari con la squadra di Mourinho), le altre dietro a cercare di rincorrere. O meglio: a sperare in un passo falso dei Citizens che in campionato non si verifica dal 21 agosto, pareggio con l’Everton. Per l’ultima sconfitta bisogna risalire al 5 aprile (2-1 con il Chelsea che vincerà il titolo). Adesso proverà il Tottenham a cercare di interrompere l’incredibile striscia (già da primato) di 15 vittorie di fila in Premier degli uomini di Guardiola, nel big match di giornata. I Citizens, dal canto loro, puntano a nuovi record: potrebbero, ad esempio, diventare la prima squadra capace di battere tutte le altre big in una stagione di Premier prima dell’anno nuovo. Pericolo numero uno, ovviamente, il solito Harry Kane, che in trasferta quest’anno ha segnato 7 gol in 7 partite ed è a 3 reti dal record di Shearer di 36 gol segnati in un anno solare di Premier.

LEICESTER-CRYSTAL PALACE (sabato ore 13.30, diretta su Sky Sport 3 HD)
CHELSEA-SOUTHAMPTON (sabato ore 16, diretta su Sky Sport 3 HD)

Sempre sabato, prima di vedere all’opera il City, altre due sfide. Apre il Leicester, che ospita il Palace, con le Foxes in serie positiva dal 18 novembre, giorno della sconfitta con il Manchester City: dopo quella gara, un pari e 4 vittorie di fila; imbattuto addirittura dal 5 novembre, invece, il Crystal Palace, che però nelle 6 partite successive ha vinto due volte e pareggiato ben 4. Per la prima volta nella sua storia in Premier, il Palace potrebbe infilare una striscia di 7 gare senza sconfitta; negli ultimi 4 confronti tra i due club, però, il Leicester non ha mai perso e Vardy ha messo il suo zampino negli ultimi tre con due gol e un assist. L’amuleto del Palace? Hodgson, che in carriera non ha mai perso contro le Foxes.

Alle 16 Chelsea-Southampton, con i Blues che, dopo la caduta con il West Ham, si sono prontamente rialzati con il 3-1 sull’Huddersfield: contro il Southampton, ultima sconfitta datata ottobre 2015. I Saints, però, possono vantare appena un clean sheet negli ultimi 24 scontri con il Chelsea, che risale al Boxing day 2002. Morata, che sarà presto papà, intanto veste i panni del Babbo Natale Blue: regalerà un gol ai suoi tifosi e alla sua Alice?

WEST BROM-MANCHESTER UNITED (domenica ore 15.15, diretta su Sky Sport 3 HD)
BOURNEMOUTH-LIVERPOOL (domenica ore 17.30, diretta su Sky Sport 3 HD)

Domenica tocca ad altre due big, impegnate in gare che sulla carta non dovrebbero rappresentare problemi. Il West Brom che lotta per non retrocedere cerca l’improbabile colpaccio, dato che non vince da 15 partite di campionato: ha appena fermato il Liverpool sullo 0-0, vero, ma segna con il contagocce (nessun gol nelle ultime 3, in cui comunque ha fatto due punti grazie a due pareggi). Contro lo United ha vinto 3 degli ultimi 8 incontri in Premier, giocati dopo l’addio di Ferguson; dei precedenti 14 contro Sir Alex, non ne aveva vinto nemmeno uno. Ex di turno, Romelu Lukaku, in prestito dal Chelsea al WBA nella stagione 2012-2013 e protagonista quell’anno dell’incredibile 5-5 con lo United (tripletta per lui). Da avversario del West Brom, invece, ha partecipato a 7 gol in 6 confronti (4 reti e 3 assist).

Il Liverpool, imbattuto da 8 gare di Premier (5 vittorie e 3 pareggi) e reduce da due pari di fila, affronta il Bournemouth. L’uomo del momento è senza dubbio Salah, al quale serve un gol per diventare il primo giocatore dei Reds a raggiungere quota 20 considerando tutte le competizioni dalla stagione in cui ci riuscirono Suarez e Sturridge (2013-2014). Sul fronte opposto c’è Jermain Defoe, che ha segnato 3 gol nei suoi ultimi 3 incontri con il Liverpool: nei precedenti 20, invece, ne aveva segnati 2.

EVERTON-SWANSEA (lunedì 18 dicembre ore 21, diretta su Sky Sport 3 HD)

Monday night con l’Everton che si è rialzato con un ottimo inizio di dicembre: 3 vittorie e un pareggio nelle ultime 4 di campionato. Dieci punti, uno in più di quelli fatti nelle precedenti 12 gare. Attacchi a confronto: 9 i gol segnati in questo campionato da Wayne Rooney, gli stessi messi a segno da tutto lo Swansea. L’ex capitano dello United ha partecipato a 7 gol nei suoi ultimi 7 scontri con lo Swansea: 3 gol e 4 assist.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche