Chelsea, Jorginho fa record di palloni toccati e passaggi completati. E il West Ham sfotte Yarmolenko

Premier League

L'italo-brasiliano stabilisce un nuovo primato nel campionato inglese dal 2003-04: 191 palloni toccati contro il West Ham e 180 passaggi effettuati. Gli Hammers prendono in giro Yarmolenko per il gol clamoroso fallito e l'ucraino diventa "testa quadrata"

WEST HAM-CHELSEA 0-0, PRIMO PARI PER SARRI

COSA È RIMASTO DI BOYLEN GROUND?

Il Chelsea non sa solo vincere. L'ultimo turno di Premier ha, infatti, decretato il primo mezzo passo falso dei Blues da inizio stagione dopo un filotto di sei successi, Europa compresa, e la prima mini fuga del Liverpool in testa alla classifica. La squadra di Sarri non è andata oltre lo 0-0 nel derby sul campo del West Ham, concedendo agli avversari il primo punto di questo campionato tra le mura amiche. Nonostante un netto predominio dal punto di vista del possesso palla, il Chelsea non è riuscito ad affondare la difesa degli Hammers e creare grandi occasioni da gol. "Palleggio sterile" è stato il maggior rimprovero pronunciato ai danni dell'allenatore italiano e dei giocatori, in particolare di Jorginho, reo di aver smistato la palla tante volte ma in modo inutile, invece di cercare di innescare subito gli attaccanti. L'italo-brasiliano ha, infatti, stabilito due nuovi record nella recente Premier League, ovvero dal 2003-04 in poi, annata in cui hanno iniziato a registrare anche i dati più tecnici sul campo. L'ex Napoli ha toccato il pallone ben 191 volte, battendo il precedente primato di 186 - registrato in Chelsea-Newcastle - che condivideva con Fernandinho del Manchester City. Il regista classe '91 non si è limitato ad accarezzare la sfera, ma l'ha distribuita ai suoi compagni in 180 occasioni, un numero di passaggi mai raggiunto prima da un singolo calciatore in una partita di Premier League. Due passaggi al minuto di media che non sono serviti, però, per scardinare la difesa dei padroni di casa, ma hanno acceso qualche polemica tra i sostenitori dei Blues.

Yarmolenko "testa squadrata": lo scherzo degli Hammers

Le opportunità più importanti per sbloccare l'incontro sono arrivate, anzi, dai giocatori del West Ham. Quella più clamorosa è capitata a un quarto d'ora dal termine sulla testa di Yarmolenko che, tutto solo al limite dell'area, non è riuscito a inquadrare lo specchio della porta, facendo sobbalzare e disperare i suoi tifosi. Leggermente meglio l'hanno presa invece i suoi compagni di squadra che, nonostante l'errore, hanno preso in giro in modo originale l'ucraino. Negli spogliatoi dell'Olympic Stadium, infatti, i ragazzi di Pellegrini hanno attaccato dei fogli con un fotomontaggio dell'attaccante con la testa quadrata. Ecco spiegato, dunque, il perché del gol sbagliato. Yarmolenko ha accettato lo scherzo ed è stato lui stesso a mostrare l'opera dei compagni attraverso un video sul proprio account Instagram. Nella ripresa compare anche il capitano Noble che, scalzato dall'ex Schalke, si dichiara innocente. La rete divorata dall'ucraino non ridimensiona, comunque, quanto di buono fatto finora con la maglia degli Hammers, come la doppietta decisiva realizzata contro l'Everton. Se una "testa quadrata" ha negato la vittoria nel derby, i tifosi del West Ham hanno potuto ringraziare un'altra testa per il punto raccolto, quella di Fabianski, che ha respinto il tiro a botta sicura di Morata.

    

    

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche