Liverpool, Alisson usa la testa: pazza uscita dell'ex portiere della Roma. VIDEO

Premier League

Sorpasso al comando della Premier League, merito della 5^ vittoria di fila dei Reds che scavalcano il Manchester City battuto dal Chelsea di Sarri. Klopp si conferma l'unico imbattuto in campionato, bilancio dettato dalla migliore difesa e da un super Alisson: davvero incredibile l'uscita da difensore contro il Bournemouth, ennesimo duello a distanza con il connazionale Ederson

SALAH SHOW, LIVERPOOL IN TESTA

CHELSEA-MANCHESTER CITY 2-0: GOL E HIGHLIGHTS

EDERSON, NO-LOOK CONTRO IL WATFORD. VIDEO

È durata 15 giornate l’imbattibilità del Manchester City, squadra campione in carica che crolla a Stamford Bridge e incassa il sorpasso al vertice della Premier League. Guardiola perde il braccio di ferro con Sarri (4° della classe con 34 punti) e lamenta l’ennesimo exploit del Liverpool, unica squadra mai sconfitta in campionato. Sono 42 i punti in classifica dei Reds contro i 41 dei Citizens, bagarre totale per un confronto che promette mille battaglie. Se il potenziale offensivo sembra premiare il City (11 gol in più segnati da Pep), l’ultimo turno di Premier certifica la difesa d’oro di Jurgen Klopp: solo 6 reti concesse in 16 turni, bunker dettato dagli automatismi di un reparto consolidato nonché dall’arrivo di un portiere di valore assoluto. Parliamo ovviamente di Alisson, classe 1992 pagato 62,5 milioni di euro alla Roma in estate: al netto di un prezzo record battuto dal trasferimento di Kepa al Chelsea, l’ex giallorosso sta dando spettacolo in Inghilterra tra numeri e colpi a sorpresa.

Iniziamo dalle cifre impressionanti del portiere della Seleção: 16 gare di campionato con 10 clean sheet parando l’85% dei tiri destinati nello specchio. Solo 6 i gol incassati senza mai perdere: si tratta di un record nella storia del Liverpool, d’altronde la migliore striscia utile apparteneva a Mascherano nel 2007 prima di fermarsi a 15 gare di fila. Insomma, Alisson è già nella storia dei Reds e non perde occasione per ribadire tutte le sue qualità tecniche: nient’altro che un duello a distanza con Ederson, connazionale nel Brasile nonché portiere dei Citizens avversari nella corsa al titolo. Se il collega si era esibito pochi giorni fa in un passaggio no-look alla Ronaldinho, l’ex Roma ha offerto il suo show nella vittoria per 4-0 contro il Bournemouth. Merito di un’uscita da difensore navigato su rinvio errato di Milner, colpo di testa ad anticipare King e sventare la minaccia: peccato che la situazione fosse avvenuta all’interno della propria area di rigore, quanto bastava per intervenire comodamente con le mani trattandosi di un passaggio non volontario da parte del compagno. E invece Alisson ha indossato gli abiti dello stopper esaltando i tifosi presenti allo stadio e i fan scatenati sui social. È proprio il caso di dirlo: il Liverpool è in ottime mani con un portiere che usa eccome la testa.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche