Insulti razzisti a Sterling. Il giocatore del City: "I media alimentano l'odio"

Premier League

L'attaccante dei Citizens vittima di insulti razzisti da parte di alcuni tifosi del Chelsea durante il match di Premier. Lo sfogo del giocatore: "Sono i giornali ad alimentare il fuoco del razzismo nel calcio"

INSULTI A STERLING, INTERROGATO UN TIFOSO

LANCIO BANANA AD AUBAMEYANG, IL TIFOSO SI SCUSA

PREMIER: CALENDARIO E CLASSIFICA

Dopo la buccia di banana lanciata in campo in direzione dell'attaccante dell'Arsenal Pierre-Emerick Aubameyang da parte di un tifoso (successivamente rintracciato, arrestato e bandito a vita dagli stadi inglesi) del Tottenham solo pochi giorni fa, sempre dalla Premier League arriva un nuovo episodio da condannare. Un brutto gesto che ha come vittima Raheem Sterling: l'attaccante di colore del Manchester City, infatti, avrebbe subito degli insulti razzisti da parte di alcuni tifosi del Chelsea durante il match di campionato che si è giocato sabato a Stamford Bridge (2-0 per la squadra allenata da Maurizio Sarri). Dai filmati che circolano in rete le offese rivolte al giocatore del City sembrano purtroppo abbastanza chiare, tanto che lo stesso Sterling dopo l'accaduto si è espresso così in merito alla questione razzismo negli stadi: "Sono i giornali ad alimentare il fuoco del razzismo nel calcio per il modo in cui descrivono i giovani giocatori di colore". Sul web intanto la polemica è sempre più accesa, con l'ex difensore del Manchester United Rio Ferdinand – oggi commentatore tv – che ha chiesto ai calciatori di colore della Premier League di inginocchiarsi a inizio della prossima partita in segno di protesta, proprio come fatto dai giocatori della Nfl in passato.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche