Di Canio: "Mourinho ha fallito in molte cose e consumato tutte le sue energie. Anche la società ha le sue colpe"

Premier League

Paolo Di Canio

L'esonero? Non mi ha colto impreparato. E mi sembra anche giusto. Molte le colpe del portioghese, ma anche la società non è indenne: conoscono troppo poco il mondo del calcio

ESONERO MOURINHO: TUTTE LE NEWS LIVE

POGBA, IL GIALLO DEL POST

Me lo aspettavo da un po' di tempo, ed è anche l'epilogo più normale e direi giusto: c'erano rapporti deteriorati evidenti. Ma non solo di scelte tecniche, ma a livello umano. E quando accade questo è più facile mandare via l'allenatore che tutti i giocatori. Per quanto voglia bene a Mourinho, ha fallito in tante cose, non solo nei rapporti. Innanzitutto il mercato, è andato in conflitto con la dirigenza, ma se lo hai accettato, puoi migliorare i giocatori e devi fare quello. Sono troppi punti di distanza dalle altre grandi e da quello che si è visto era impossibile ridurli.

Mou ha speso milioni e ha voluto- ne cito solo alcuni- Pogba, Lukaku, Sanchez, Fred, Dalot, quindi ha speso tanti soldi per vedere un percorso naufragare. Ma è quest'anno che c’è stato un declino assoluto tecnico-tattico e anche a livello di identità di squadra. Le sue squadre erano granitiche, difficili da affrontare. Se lui perde quello- e l’ha perso definitivamente- la sua squadra, che non ha mai giocato bene al calcio, diventa mediocre, normale e questo il Manchester non può permetterselo.

Dirigenza United non all'altezza

Do tante colpe al portoghese perché ritengo Mourinho bravissimo, ma vorrei anche sottolineare le colpe della società. Un gruppo americano, con poca cultura di questo mondo, dirigenti che non hanno il “pelo sullo stomaco” per quanto riguarda la conoscenza del calcio: hanno navigato a vista, sono andati per umore, per sensazioni e hanno abbandonato velocemente quando hanno visto il progetto tecnico naufragare. Hanno avuto la fretta e la presunzione di pensare di non poter essere lontani dalla vetta per due mesi. Si doveva avere la capacità di conoscere il potenziale tecnico che già era basso nell'ultima parte dell'era Ferguson, si sono dovute fare rivoluzioni tecniche ogni anno e questo è sintomo di una società che non ha conoscenze specifiche, ma vive di blasone.

Mou ha consumato tutte le sue energie

Io adesso opterei per prendere un allenatore che poi so di tenere per fargli conoscere la materia prima che ha disposizione per poi intervenire tra sei mesi facendo un mercato importante. A meno che non si voglia prendere un allenatore che abbia la capacità di far esprimere al meglio questa squadra senza troppe pressioni. Zidane? Mi sembra difficile perché poi vuole pianificare, programmare.

Ma vorrei continuare a parlare di Mourinho e di come sia cambiato negli ultimi 5 anni. Lui vince, con il Porto, l’Europa Legue e la Champions League con Costa che sembrava 8 chili sovrappeso… insomma era capace di far diventare giocatori mediocri, giocatori importanti, attraverso i suoi convincimenti, il suo modo di fare. Era capace di ridurre al massimo le proprie debolezze, era un attento stratega, un condottiero autorevole. E i suoi giocatori gli credevano, dando per lui sempre il massimo. Negli ultimi anni, invece, ha perso la pazienza e consumato le energie, la voglia e la capacità di lavorare 24ore su 24. Si è un po’ seduto e, alle prime difficoltà, eccolo partire all’attacco dei giocatori e del club, citando i suoi record del passato… Non voglio di rei che sia arrivato alla fine della sua carriera, ma sicuramente quell’energia vitale, quella pazienza, l’ha persa definitivamente.

Conte sarebbe grande cosa. Futuro Mou? Non so quante chances potrà avere ancora...

Conte? Lo vedrei bene. Anche se pure lui è esigente e rigido e con un ambiente come quello dello United, con giocatori di quel tipo, magari potrebbe avere qualche problema se non vincesse subito. Ma secondo me Conte sarebbe una grande cosa.

Il futuro di Mourinho? Non so quante altre possibilità ad altissimi livelli potrà avere. Parlo del gotha del calcio, quello vero. E’ vero che ha un’immagine forte e che i procuratori possono condizionare tutto e tutti, però se sono club che conoscono il calcio sanno che negli ultimi 4 anni Mourinho ha sempre rovinato i rapporti, sia con il club che con i giocatori.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche