Chelsea, Sarri contestato da un tifoso: "Dimettiti". Ma la reazione è da applausi

Premier League

Tempi duri per il manager dei Blues, reduce dal clamoroso 4-0 incassato a Bournemouth. Si tratta del 2° stop consecutivo in Premier, tracollo seguito dalle parole dell'ex Napoli ("Siamo in difficoltà sotto il profilo mentale") e dal confronto con un tifoso furioso: "È stato terribile, la peggiore performance di sempre". Critica alla quale Sarri ha risposto con le scuse e una stretta di mano

SARRI: "VOGLIO CAMBIARE IL CHELSEA"

LE PAROLE DOPO IL BOURNEMOUTH: "NON RIESCO A MOTIVARE LA SQUADRA"

PREMIER LEAGUE, IL PROGRAMMA DELLA 25^ GIORNATA

Non c’è pace per Maurizio Sarri, allenatore del Chelsea dalle ultime deludenti prestazioni. Se il 2-0 incassato all’Emirates nel derby londinese contro l’Arsenal aveva aperto le prime crepe nello spogliatoio, il poker rimediato mercoledì sul campo del Bournemouth ha scatenato una bufera sull’ex tecnico del Napoli. La classifica della Premier League vede i Blues agganciati al 4° posto dai Gunners e a +2 sul Manchester United, situazione che pone Sarri nel mirino dei tabloid e dei suoi stessi giocatori. Già, perché dopo l’umiliante 4-0 squadra e staff si sono confrontati per 50 minuti: secondo il Sun, il manager avrebbe accusato i big di avere ignorato finora le sue istruzioni, toni duri come ribadito da Azpilicueta al Daily Mail ("Ci siamo detti le cose in faccia, da uomini. Siamo molto arrabbiati e dobbiamo trovare delle soluzioni. Perdere 4-0 per il Chelsea è inaccettabile"). Bocciato Higuain all’esordio, ultimo arrivato di un gruppo ripreso da Sarri pure in conferenza stampa: "Siamo in difficoltà dal punto di vista mentale, non capisco perché abbiamo reagito così e perché abbiamo questi blackout". Non è mancata nemmeno una stoccata per Hazard ("Era abituato a giocare da solo, ma ora deve giocare più per la squadra"), tuttavia lo stesso Sarri è stato protagonista di un episodio nel post-partita.

Già, perché dopo il confronto con la squadra ne è seguito uno altrettanto ravvicinato con un tifoso nel parcheggio dello stadio: ne ha scritto il Daily Mail, tabloid che ha riportato la dura accusa del sostenitore all’indirizzo dell’allenatore. "Dovresti dimetterti, è stato terribile. La peggiore performance di sempre", la critica mossa all’indirizzo di Sarri dalla reazione sorprendente. L’ex Napoli ha infatti stretto la mano al fan chiedendo scusa, reazione che non ha risparmiato un ritorno a Londra in auto con un assistente piuttosto che prendere il pullman insieme ai suoi giocatori. Già ripreso dal coro dei tifosi del Chelsea durante la partita (You don’t know what you’re doing), chiaro riferimento alla difficoltà di gestione della rosa, Sarri ha quindi preferito allontanarsi autonomamente da Bournemouth per riflettere sulla pesante sconfitta. Troppo presto per ipotizzare se i rapporti tra l’allenatore e la squadra siano compromessi, certo è che la sfida di sabato a Stamford Bridge contro l’Huddersfield ultimo della classe diventa già decisiva.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche