Bolton, rischio fallimento: mancano i soldi per cibo e acqua

Premier League

Cancelli del centro sportivo chiusi per limitare il numero di allenamenti: è la decisione presa dal club che sta attraversando un momento di grande crisi finanziaria e rischia il fallimento. Il proprietario non paga gli stipendi e mancano persino acqua e cibo

SOLSKJAER: "COSÌ HO TRASFORMATO LO UNITED"

PREMIER LEAGUE, RISULTATI E CLASSIFICA

Club senza un soldo, mancano persino cibo e acqua. Il Bolton sta attraversando un momento di grande crisi finanziaria, con lo spettro del fallimento che aleggia sulla società. L'ultima, inevitabile conseguenza è stata quella di chiudere il centro di allenamento, facendo saltare la sessione dopo la partita (persa) contro lo Swansea. Come se non bastasse, la crisi del club si riflette sui risultati, con la squadra penultima in Championship e a serio rischio retrocessione (26 punti in classifica, a 7 dalla salvezza).

Eppure, la decisione del club è stata quella di tenere chiusi i cancelli del centro sportivo per tutti (anche per i giovani della formazione Under-21 che avrebbero dovuto preparare la gara contro il Crystal Palace), limitando al minimo il numero degli allenamenti: scelta che la dice lunga su quanto profonda sia la crisi, con il proprietario Ken Anderson che non ha ancora pagato gli stipendi del mese scorso a giocatori e staff, e che da mesi cerca di vendere il club senza trovare però alcun acquirente interessato. I tifosi del Bolton, intanto, si sono attivati avviando una raccolta fondi per provare a salvare il club. O almeno per garantire cibo e acqua.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche