Manchester United, l'autocritica di Pogba: "Con l'Everton partita irrispettosa"

Premier League

Il centrocampista francese fa autocritica dopo la pesante sconfitta contro l'Everton nell'ultimo turno di Premier: "Abbiamo giocato una gara irrispettosa. Perdere così è stato un vero disastro"

MAN UNITED-MAN CITY LIVE

PREMIER LEAGUE: RISULTATI - CLASSIFICA - CALENDARIO

Una sconfitta che rischia di lasciare il segno nell’ambiente United e che complica ancora di più la volata Champions dei Red Devils. Paul Pogba non usa mezze misure nel commentare il ko per 4-0 contro l’Everton nell’ultimo turno di Premier League. “Perdere con l’Everton è stato un disastro, per la corsa Champions e per i 4 gol subiti: è stata una partita irrispettosa e non voglio togliere meriti ai nostri avversari. Il modo in cui abbiamo giocato, la prima prestazione e quella della squadra sono state irrispettose per quello che ci aspettiamo da noi stessi, per il club e per i tifosi”, ha ammesso il centrocampista francese a Sky Sport. Pogba ha poi proseguito: “Nel primo periodo con Solskjaer in panchina era come se fossimo un’altra squadra. E questo non va bene ovviamente. Per noi, per lo United e la sua storia, per i tifosi. Non solo non è abbastanza, non va bene per niente”. United che al momento occupa la sesta posizione in classifica a quota 64 punti, due in meno dell’Arsenal quinto, tre in meno rispetto a Tottenham e Chelsea (una gara in più) che al momento occupano gli ultimi due posti utili per andare in Champions League.

I più letti