Manchester United-Chelsea 1-1: gol e highlights. De Gea sbaglia, sfuma l'aggancio a Sarri

Termina in parità il big match della 36^ giornata di Premier League, 1-1 finale che rimanda il discorso per l'accesso alla prossima Champions. Meglio i Red Devils avanti con l'ex Mata ma traditi dall'ennesimo errore di De Gea, protagonista in negativo sul pareggio di Alonso. Le sconfitte di Tottenham e Arsenal lasciano aperti i giochi per l'Europa: Chelsea al 4° posto a quota 68, United 6° con 65 punti

TONFO ARSENAL, VINCE IL LEICESTER 3-0

PREMIER LEAGUE: CALENDARIO - RISULTATI - CLASSIFICA

MANCHESTER UNITED-CHELSEA 1-1

11' Mata (M), 43' Alonso (C)

MANCHESTER UNITED (4-3-1-2): De Gea; Young, Bailly (71' Rojo), Lindelof, Shaw; Herrera, Matic, Pogba; Mata (81' McTominay); Lukaku, Rashford (65' Sanchez). All. Solskjaer

CHELSEA (4-3-3): Kepa; Azpilicueta, Rüdiger (65' Christensen), Luiz, Alonso; Kanté, Jorginho, Kovacic (75' Loftus-Cheek); Willian (84' Pedro), Higuain, Hazard. All. Sarri

Ammoniti: Herrera (M), Willian (C), Kovacic (C), Rojo (M), Young (M)

1 nuovo post
65' - Paradossalmente a fermare il gioco è stato David Luiz che lamenta un problema muscolare: Chelsea davvero sfortunato, vedremo se sarà in grado di proseguire
- di luca.cassia
65' - Cambio obbligato quindi per il Chelsea: fuori Rudiger e dentro Christensen
- di luca.cassia
63' - Sostituzione congelata da Sarri: non ce la fa Rudiger e si scalda Christensen
- di luca.cassia
62' - Sarri è pronto a giocarsi la carta Loftus-Cheek, tuttavia c'è Rudiger a terra che lamenta problemi al ginocchio sinistro
- di luca.cassia
57' - Tiro-cross di Willian che diventa preda di De Gea, stavolta sicuro nella presa
- di luca.cassia
53' - Ammonito pure Kovacic, giallo ingenuo per il croato che allontana il pallone
- di luca.cassia
52' - Ammonito Willian, fallo tattico a centrocampo su Mata
- di luca.cassia
50' - Va Rashford al tiro, destro poco angolato ma insidioso per il rimbalzo dinanzi a Kepa che tuttavia fa buona guardia
- di luca.cassia
49' - Match altissimi in questo avvio di ripresa: bravo Bailly a procurarsi un calcio piazzato dai 25 metri
- di luca.cassia
46' - Non ci sono stati cambi all'intervallo: spazio ai 22 effettivi del primo tempo
- di luca.cassia
AL VIA LA RIPRESA A OLD TRAFFORD!
- di luca.cassia
De Gea sbaglia e Alonso firma l'1-1
 
- di luca.cassia
Va in archivio la prima metà di gara a Old Trafford, primo tempo favorevole ai Red Devils ma chiuso in parità. Pericoloso Lukaku prima del gol dell'ex Mata e del raddoppio sfiorato da Bailly, tuttavia al 43' De Gea commette l'ennesimo errore delle ultime settimane: ne approfitta Alonso che insacca l'1-1. Match apertissimo in vista del secondo tempo
- di luca.cassia
FINE PRIMO TEMPO! 1-1 TRA UNITED E CHELSEA!
- di luca.cassia
45' - Due minuti di recupero
- di luca.cassia
Ennesimo errore di De Gea puntualmente protagonista in negativo nelle ultime uscite: botta violenta ma centrale di Rudiger che il portiere spagnolo non blocca, sulla respinta si avventa Alonso che incrocia col sinistro e insacca il pallone dell'1-1!
- di luca.cassia
43' - PAREGGIO DEL CHELSEA! GOL DI ALONSO!
- di luca.cassia
43' - Ammonito Herrera che abbatte Alonso: era già stato richiamato da Atkinson
- di luca.cassia
42' - United che ci riprova da calcio piazzato: Young scodella al centro indirizzando il pallone verso Bailly che stavolta non ci arriva di testa
- di luca.cassia
39' - Ancora Mata mette lo zampino in una trama pericolosa dei Red Devils: cross dalla trequarti che Alonso devia in corner per evitare il peggio
- di luca.cassia

Giochi apertissimi dopo lo scontro diretto a Old Trafford, pareggio che non rompe gli equilibri nella corsa alla prossima Champions League. Preceduto dalle sconfitte di Tottenham e Arsenal, infatti, l’1-1 finale riscrive solo parzialmente i destini delle candidate all’Europa: Spurs al 3° posto con due punti di margine su Sarri in 4^ posizione a quota 68, Arsenal in ritardo di due lunghezze mentre Solskjaer occupa il 6° posto con 65 punti. Sfuma quindi l’aggancio in classifica per i Red Devils, protagonisti di un match positivo e subito indirizzato dal vantaggio dell’ex Mata. A tradire i padroni di casa è l’ennesimo errore di De Gea, portiere che vive settimane complicate e che propizia il definitivo pareggio di Alonso. Discorso Champions rimandato quindi ai prossimi due turni di Premier League che, oltre alla lotta per il titolo, metteranno la parola fine anche all’accesso all’Europa che conta.

Mata illude lo United, De Gea sbaglia ancora

A Old Trafford si ritrovano Solskjaer e Sarri, già avversari nel 5° turno di FA Cup che lo scorso febbraio premiò 2-0 i Red Devils a Londra. In palio l’accesso alla prossima Champions League, bagarre che nel weekend è costata caro a Tottenham ed Arsenal. Ecco quindi che a convincere nel primo tempo sono i padroni di casa, pericolosi dopo 4 minuti con Lukaku e avanti all’11’: lo stesso Lukaku apre il gioco per Shaw che sfonda a sinistra e trova al centro Mata, ex dell’incontro che non sbaglia e premia la fiducia tattica con il ruolo di trequartista ritagliato da Solskjaer. Meglio i Red Devils per intensità e chance, vedi il colpo di testa di Bailly che alla mezz’ora esce di un niente. E i Blues? Eccezion fatta per le conclusioni dalla distanza di Alonso e Jorginho, De Gea pare destinato all’ordinaria amministrazione: già protagonista in negativo nelle ultime uscite, il portiere dello United sbaglia nuovamente al 43’ sulla botta velleitaria di Rüdiger. Respinta difettosa e tap-in vincente di Alonso che ringrazia e firma l’1-1 all’intervallo. Avvio di ripresa segnato dagli infortuni di Rüdiger e dello sfortunato Bailly al rientro dopo un lungo stop, cambi obbligati non bilanciati da occasioni degne di nota eccezion fatta per il salvataggio sulla linea di Pedro in pieno recupero. Big match che scivola così verso l’1-1 finale che non mette la parola fine alla corsa alla Champions.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.