Liverpool, Elliott insulta Kane via social: multato e sospeso

Premier League

Il classe 2003 del Liverpool è stato sospeso per 14 giorni dalla Football Association, in seguito alla pubblicazione di un video nel quale insulta e prende in giro pesantemente Harry Kane al termine della finale di Champions League della scorsa stagione

LIVERPOOL-LEICESTER 2-1, GOL E HIGHLIGHTS

KLOPP: "SE PUBBLICATE UN MIO VIDEO NELLO SPOGLIATOIO, LASCIO"

PREMIER LEAGUE, RISULTATI E CLASSIFICA

DAZN1 SUL CANALE 209 DI SKY: LA GUIDA

Nell'era dei social, può un video pubblicato nel momento sbagliato causare una squalifica di 14 giorni? Non chiedetelo a Harvey Elliott, giovane centrocampista classe 2003 del Liverpool, che è incorso proprio in questa sanzione da parte della Football Association. Il momento incriminato risale allo scorso 1 giugno, durante la finale di Champions League tra i Reds e il Tottenham. In un video pubblicato dallo stesso Elliott al termine della gara, il calciatore non risparmia insulti e un linguaggio decisamente poco sportivo nei confronti di Harry Kane, avversario del suo Liverpool nell'atto finale della Champions League 2019/2020.

"Quell'atteggiamento non mi rappresenta. Mi dispiace"

Un comportamento che non è passato inosservato agli occhi della FA, nonostante il tentativo di sistemare la situazione da parte di Elliott: "Volevo semplicemente scusarmi con tutto il cuore per qualsiasi offesa causata dal mio video diffuso su internet. Il video è stato girato mentre stavo scherzando in compagnia di amici in un ambiente privato e non era diretto a nessuno, ma mi rendo conto che il mio comportamento è stato immaturo e insensato. Vorrei sottolineare che quell'atteggiamento non rappresenta la mia persona e la mia educazione, mi dispiace davvero". Nulla da fare: 14 giorni di sospensione e una multa di 350 sterline da pagare. Probabilmente, dalla prossima volta, Elliott ci penserà due volte prima di pubblicare un qualunque contenuto via social.

I più letti