Everton-Arsenal 0-0: gli highlights. Pari e poche emozioni davanti a Ancelotti in tribuna

Premier League

Poche emozioni nella gara tra Toffees e Gunners sotto gli occhi dei due nuovi manager Ancelotti e Arteta in tribuna. 0-0 a Goodison Park, l'Everton si porta a 19 punti e l'Arsenal sale a quota 23

Everton-Arsenal 0-0

EVERTON (4-2-3-1): Pickford; Sidibe, Holgate, Mina, Digne; Davies, Delph (73’ Keane); Iwobi (11’ Tosun) (80’ Kean), Sigurdsson, Richarlison; Calvert-Lewin. All: Ferguson

 

ARSENAL (4-2-3-1): Leno; Maitland-Niles, Chambers, David Luiz, Saka; Xhaka, Torreira; Nelson, Smith Rowe (66’ Willock), Martinelli; Aubameyang (78’ Lacazette). All: Ljungberg

 

Ammoniti: Saka (A), Davies (E), Sigurdsson (E), Chambers (A), Willock (A)

 

Nessun gol, poche emozioni e una curiosissima particolarità. Pareggio nella sfida tra Everton e Arsenal, due squadre guidate in panchina da allenatori ad interim (Duncan Ferguson e Freddie Ljungberg) sotto gli occhi dei nuovi manager, che saranno a bordo campo a partire dal Boxing Day. 0-0 a Goodison Park, con Carlo Ancelotti - annunciato in giornata dai Toffees - e Mikel Arteta - presentato in settimana dai Gunners - ad osservare attentamente la partita dalla tribuna. Pari giusto nel match che ha aperto la 18^ giornata di Premier League: ritmi non altissimi nella prima frazione di gioco, che ha regalato appena una occasione per parte. La prima è capitata all'Everton con Sigurdsson, che però non è riuscito a centrare la porta da posizione non impossibile. La risposta dell'Arsenal è arrivata nel finale del primo tempo con Martinelli, che di sinistro non ha chiuso un diagonale potenzialmente pericoloso. Meglio la ripresa: corsa e scontri in mezzo al campo, qualche occasione in più per i Gunners, pericolosi con Chambers (bravo Pickford), Aubameyang e ancora Martinelli. Nell'Everton, invece, una nuova scelta particolare del caretaker Ferguson: come già accaduto lo scorso weekend con Kean, nel corso della ripresa l'allenatore ha richiamato in panchina Tosun, inserito nel primo tempo al posto dell'infortunato Iwobi. L'Everton allunga a tre la striscia di risultati utili consecutivi e si porta a quota 19 punti in classifica, con 4 lunghezze di vantaggio sulla zona retrocessione. 23 punti invece per l'Arsenal, ora a -6 dalla zona Champions.

Carlo Ancelotti osserva il suo Everton dalla tribuna
Sugli spalti di Goodison Park anche Mikel Arteta, nuovo allenatore dell'Arsenal

CALCIO: SCELTI PER TE