Liverpool, Kenny Dalglish positivo al coronavirus

Premier League
©LaPresse

Lo storico giocatore e allenatore dei Reds era stato ricoverato in ospedale per un'infezione al covid-19, ma senza sintomi di contagio. Poi il test e la scoperta

CORONAVIRUS, GLI AGGIORNAMENTI DELL'11 APRILE

Kenny Dalglish è risultato positivo al coronavirus. A comunicarlo è il Liverpool, il club in cui lo scozzese ha scritto pagine di storia (alzando 26 trofei da centrocampista e da allenatore) e dove oggi, a 69 anni, ricopre la carica di dirigente non esecutivo. "Dalglish", si legge nel comunicato dei Reds, "come riferito dalla sua famiglia è stato ricoverato in ospedale per un'infezione che ha richiesto trattamenti con antibiotici. In regola con le correnti procedure, ha effettuato il test per il coronavirus nonostante non avesse manifestato sintomi da contagio. Inaspettatamente il risultato si è rivelato positivo, ma il paziente rimane asintomatico. Prima di essere ricoverato in ospedale, Dalglish aveva scelto di isolarsi in maniera volontaria per un periodo maggiore rispetto a quello segnalato, insieme alla sua famiglia. Il messaggio di Kenny è di seguire tutte le linee guida del governo e degli esperti nelle prossime settimane. Coglie inoltre l'opportunità per ringraziare lo staff del servizio sanitario nazionale, il cui coraggio e sacrificio devono essere al centro dell'attenzione collettiva in questo periodo complicato".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche