Coronavirus, Ancelotti: "Isolamento? Cucino pasta e vado in bici, in Italia non si può"

Premier League

Ancelotti racconta la sua quarantena a Liverpool: "Vado in bici e a passeggio, siamo fortunati perché in Italia non è possibile. Quando sto a casa guardo serie tv e cucino, sono bravo"

CORONAVIRUS, GLI AGGIORNAMENTI DEL 12 APRILE

Un po' in tutto il mondo sono state adottate delle misure per combattere il coronavirus. E se in Italia è permesso uscire soltanto in casi di estrema necessità, in Inghilterra è possibile andare a passeggiare o fare un giro in bici pur mantenendo la distanza di sicurezza. Carlo Ancelotti trascorre il tempo soprattutto così, come raccontato al sito ufficiale dell'Everton: "Vado in bici, faccio camminate e vado in spiaggia, mantenendo il distanziamento sociale. In Italia non è possibile farlo, siamo fortunati. Non è un buon momento nel mondo, in Inghilterra, in Italia e in Europa, a causa di questa pandemia. Ma il fatto che qui abbiamo la possibilità di camminare e andare in bicicletta è importante per noi. Girando in bici ho anche incontrato alcuni tifosi, ma ovviamente ci siamo sempre tenuti a distanza di sicurezza. Questo in Italia non sarebbe stato possibile. A casa durante il giorno amo cucinare, è una delle mie passioni. Il mio miglior piatto è la pasta alla bolognese, oppure con i funghi o alla carbonara. Sono davvero bravo. Alla sera, invece, guardo le serie tv".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche