Kane: "Ho scoperto dell'esonero di Mou dal Tottenham 10 minuti prima dell'annuncio"

tottenham
©Getty

Il capitano degli Spurs a Sky Sports racconta un curioso retroscena riguardante l'esonero dello Special One: "Quella mattina sono arrivato al campo di allenamento e ho scoperto della decisione 5-10 minuti prima dell'annuncio". Su Mason: "Ryan è un amico, sarebbe fantastico vincere la Coppa di Lega domenica contro il City con lui in panchina". Sulla Superlega: "Contento di reazione tifosi"

IL BILANCIO DELL'ESPERIENZA DI MOU AL TOTTENHAM

"Sono onesto, l'esonero di Mourinho mi ha stupito. Quella mattina sono arrivato al campo di allenamento e probabilmente ho scoperto della decisione 5-10 minuti prima dell'annuncio". Parola di Harry Kane, capitano e stella del Tottenham. In un'intervista esclusiva concessa a Sky Sports in vista della finale di Coppa di Lega in programma il 25 aprile contro il Manchester City, l'attaccante degli Spurs ha ammesso di aver avuto un ottimo rapporto con lo Special One. "Purtroppo è il calcio, non ti aspetti mai che il tuo allenatore venga esonerato ma accade: fa parte del gioco. L'addio di Mou è arrivato in un momento in cui gran parte della nostra attenzione era riservata alla partita contro il City. Ho avuto un ottimo rapporto con Jose - ammette Kane - gli auguro il meglio per il suo futuro, ma sa come sappiamo il calcio può essere spietato e dobbiamo solo guardare avanti. Abbiamo una grande finale per la quale prepararci e non vediamo l'ora di giocarla".

"Mason ha avuto un impatto fantastico"

leggi anche

Finale Coppa di Lega, 8000 tifosi a Wembley

Sulla panchina del Tottenham ora c'è Ryan Mason, che ha esordito alla guida degli Spurs con la vittoria di mercoledì per 2-1 contro il Southampton. Già allenatore della formazione under 23, compirà 30 anni il prossimo 13 giugno e 53 presenze con il Tottenham, ha interrotto la sua carriera da calciatore dopo il trauma cranico riportato il 22 gennaio 2017 dopo uno scontro aereo con Cahill durante una partita con il Chelsea, inizio di un calvario durato 13 mesi. "Ryan è stato fantastico in questi primi giorni - ammette Kane - per lui è come salire sulle montagne russe. Ha gestito benissimo l'intera situazione, i ragazzi e ovviamente la vittoria contro il Southampton è stata un momento importante. Io e lui siamo buoni amici e sono contento che possa allenare in uno dei migliori club del mondo. Vincere domenica con lui in panchina sarebbe davvero speciale".

"Superlega? Orgoglioso dei tifosi che si sono opposti"

leggi anche

Perez: "Calcio è ferito, c'è rischio fallimento"

Capitolo Superlega. Kane ha confermato di non gradire l'idea ed è soddisfatto dell'opposizione mossa da tifosi, giocatori allenatori al progetto. "Non mi piaceva l'idea, comprendo perfettamente il pensiero dei tifosi. Ovviamente sappiamo che non è finita ma sono orgoglioso dei tifosi che hanno difeso ciò in cui credono. Per il calcio in generale va bene così. La competitività è una parte importante dello sport, è questo è il motivo per cui giochiamo a calcio".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche