Superlega, la multa della Premier League ai sei club inglesi ribelli

INGHILTERRA

Arsenal, Chelsea, Liverpool, Manchester City, Manchester Utd e Tottenham pagheranno una multa di 22 milioni di sterline (circa 25 in euro) in tutto alla Premier League per "scusarsi" dopo aver aderito al progetto Superlega. Decise anche le sanzioni in caso dovessero riproporsi situazioni simili

Una “multa” di 22 milioni di sterline da pagare alla Premier League: ecco quanto costerà ai sei club inglesi “ribelli” l’aver aderito al progetto Superlega. Arsenal, Chelsea, Liverpool, Manchester City, Manchester Utd e Tottenham, i “big six” in questione, “hanno riconosciuto ancora una volta che le loro azioni sono state un errore e hanno riconfermato il loro impegno nei confronti della Premier League”, si legge in un comunicato ufficiale.

Le sanzioni in caso di recidiva

leggi anche

Uefa sospende procedimento su Juve, Real e Barça

Al momento, dunque, se la caveranno con una cifra inferiore ai 4 milioni di sterline a testa, ma hanno anche concordato di modificare il regolamento in modo che eventuali azioni simili in futuro portino a una penalizzazione di 30 punti, oltre che a un’ulteriore multa da 25 milioni a club.

La cifra che i club verseranno “come gesto di buona volontà” sarà utilizzata per investimenti a favore del gioco, dei tifosi e del calcio di base.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche