Il Chelsea torna in vetta, 3-0 al Tottenham

PREMIER
©Ansa

Tre punti d'oro nel derby londinese per i Blues, che vincono 3-0 sul campo del Tottenham e agganciano in vetta la coppia Liverpool-Manchester United. Dopo l'equilibrio nel primo tempo la sblocca Thiago Silva, decisivo di testa sul corner di Alonso. Determinante anche la deviazione di Dier sul destro di Kanté, tocco che vale il raddoppio. A tempo scaduto il tris di Rudiger. Attenzione al prossimo turno: in programma Chelsea-City e Arsenal-Tottenham

TUTTI I RISULTATI DELLA 5^ GIORNATA - HIGHLIGHTS - CLASSIFICA

 

 

TOTTENHAM-CHELSEA 0-3 (highlights)

49’ T. Silva, 57’ Kanté, 92’ Rudiger


TOTTENHAM (4-3-3): Lloris; Emerson, Romero (83’ Sanchez), Dier, Reguillon; Lo Celso (62’ Gil), Hojbjerg, Ndombelé (62’ Skipp); Alli, Kane, Son. All. Espirito Santo


CHELSEA (3-4-2-1): Kepa; Christensen, T. Silva, Rudiger; Azpilicueta, Jorginho, Kovacic, Alonso; Mount (46’ Kanté), Havertz (70’ Werner); Lukaku. All. Tuchel


Vincono Liverpool e Manchester United, ma anche il Chelsea di Tuchel. Vetta per tre in Premier League al termine della 5^ giornata, merito del successo dei Blues nel derby londinese. Tottenham battuto 3-0 nella ripresa, reti targate Thiago Silva, Kanté (con la complicità di Dier) e Rudiger che allungano la serie utile del Chelsea ancora imbattuto in stagione. Applausi per i campioni d’Europa in carica, superiori nei momenti chiave della sfida e meritatamente al comando del campionato. Seconda sconfitta di fila invece per gli Spurs, reduci da un altro 3-0 incassato contro il Crystal Palace e nuovamente battuti in un match cittadino. Un campanello d’allarme per Espirito Santo, d’altronde nel prossimo turno c’è l’Arsenal. Ad attendere i Blues invece un incontro da non perdere, quello a Stamford Bridge contro il Manchester City.

La cronaca della gara

C’è il recuperato Son nel tridente di Espirito Santo a differenza di Lucas Moura, out per infortunio, mentre dall’altra parte non può mancare Lukaku rifornito da Mount e Havertz. Un minuto di raccoglimento per Jimmy Greaves, leggenda inglese che giocò per entrambi i club. Meglio il Chelsea in avvio con la chance per Mount, fermato dalla chiusura alla disperata di Emerson. Dall’altra parte è Rudiger a immolarsi su Reguilon, pericoloso Lukaku che non inquadra lo specchio di poco. Alla mezz’ora tocca a Son iscriversi alle occasioni più interessanti, provvidenziale tuttavia l’uscita di Kepa. Dopo l’intervallo ci prova Alonso, sinistro al volo sventato da Lloris, ma a sbloccarla è Thiago Silva: il colpo di testa dal corner dello stesso Alonso vale l’1-0 del Chelsea. A 36 anni e 362 giorni, il difensore brasiliano diventa il secondo marcatore più anziano del club alle spalle di Drogba. E nuovamente lo spagnolo costringe Dier al salvataggio sulla linea. C’è solo la squadra di Tuchel in campo, supremazia che vale il raddoppio con Kanté: determinante la deviazione di Dier sul destro dalla distanza del francese. Kane non spaventa Kepa, chi sfiora la doppietta è invece Thiago Silva fermato da Lloris bravo anche a rimandare il tris nel finale. Nulla può al 92’ però sul destro di Rudiger che chiude i giochi. Un dominio che vale il ritorno in vetta.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche