Juventus, è un Higuain da record: Barça avvisato

Serie A
Gonzalo Higuain, attaccante della Juventus (Getty)
gonzalo_higuain_getty

Con la doppietta al Pescara l’argentino ha raggiunto quota 201 gol in campionato (tra Liga e Serie A) e ora punta ad essere decisivo anche in Champions; per spingere la Juventus a centrare la finale di Cardiff e per migliorare il trend non positivo contro i blaugrana

Record dopo record

Ancora una doppietta ancora decisiva come quella della scorsa settimana contro il Chievo, ancora il Barcellona all'orizzonte in una serata in cui la Juventus si gioca buona parte della sua stagione. Nella partita contro il Pescara giocata all'Adriatico Gonzalo Higuain ha raggiunto (e già superato) quota 200 gol in carriera in campionato; in quello spagnolo prima, in quello italiano poi con le maglie del Napoli e della Juventus: solo Ibrahimovic, Messi e Cristiano Ronaldo sono riusciti a fare meglio di lui. Ora sono 29 le reti totali in questa stagione - 23 in Serie A, 3 in Coppa Italia e 3 anche in Champions League, quella competizione che la Juventus vuole continuare a vivere fino alla finale di Cardiff. In estate il club piemontese ha puntato soprattutto su di lui per riuscire a sollevare una coppa che nella bacheca bianconera manca dal 1996. L'argentino ha risposto con prestazioni da leader e da trascinatore, con gol pesanti soprattutto in campionato e con la volontà di sacrificarsi per il gruppo, come ha ripetuto anche al termine della partita vinta contro la squadra di Zeman: "Sono felice per il mio gol e per un altro record raggiunto - ha detto - ma quello che conta è sempre il gruppo". Lo scudetto è un po' più vicino, le energie dei bianconeri possono ora concentrarsi sull'obiettivo Champions.

Mai in gol al Camp Nou

Nella gara d’andata contro i blaugrana a brillare è stato soprattutto Paulo Dybala; con la sua doppietta ha risposto a chi da giorni allontanava un possibile paragone tra l'argentino di Laguna Larga e Messi. Al ritorno toccherà anche e soprattutto a Higuain essere decisivo, perché se a Torino la sua partita è stata soprattutto di sacrificio per i compagni, al Camp Nou Gonzalo dovrà metterci la firma anche per cancellare le statistiche non certo buone contro i blaugrana. Nella sua esperienza con la maglia del Real Madrid, infatti, l'attaccante ha incrociato il Barcellona 9 volte nella Liga, una in Champions League, 4 in Supercoppa spagnola e 4 in Copa del Rey. 18 presenze totali e appena 3 gol fatti (due nella Liga, uno in Supercoppa di Spagna) e tutti segnati al Bernabéu. Fino ad ora nel confronto con Messi non c'è stata storia visto che il suo compagno di reparto con la nazionale argentina - nello stesso numero di partite - ha messo a segno 13 reti. Un’occasione, dunque, per invertire il trend anche al Camp Nou in quella competizione per cui la Juventus lo ha acquistato in estate strappandolo al Napoli.


Obiettivo Champions

Higuain non è mai sazio di gol, il primo segnato con la maglia bianconera è arrivato appena nove minuti dopo il suo ingresso in campo nella prima partita giocata allo Juventus Stadium, contro la Fiorentina. Da allora si può dire che Gonzalo non si è più fermato ma che ha anche migliorato le sue qualità di rifinitore per i compagni d’attacco. Il reparto offensivo della Juventus funziona alla grande, tutti si aiutano per il bene di un gruppo che da quando ha cambiato modulo è riuscito a dare risposte ancora più convincenti. Grazie al lavoro dei fantastici quattro là davanti il Pipita ha centrato un nuovo record, avvicinandosi a quello di un altro franco-argentino come David Trezeguet, che nella stagione 2005-2006 aveva raggiunto quota 24 gol in Serie A; nessuno nelle stagioni successive era riuscito a fare meglio. Non una novità per uno che - nella scorsa stagione - era riuscito a polverizzare quello di Nordahl che era durato 66 anni. Poi una nuova squadra, un nuova realtà e un nuovo obiettivo, quello di eguagliare l'ex attaccante bianconero con un'altra rete in campionato, ma soprattutto quello di firmare il centro decisivo già mercoledì al Camp Nou. Gonzalo non ha intenzione di fermarsi, in attesa di essere decisivo anche in Europa l'argentino centra due nuovi record che gli permettono così di proiettarsi nella maniera migliore alla fondamentale sfida contro il Barcellona.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Le news della tua squadra del cuore sempre in homepage

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti per personalizzare la tua homepage di Sky Sport