Zeman: "Resto a Pescara. Ritiro Totti? A me ha detto che non smette"

Serie A
Zeman, Pescara (Getty)
zeman_getty_Tutte_le_partite_partono_dallo_0-0__sta_alla_squadra_cambiare_il_risultato

L’allenatore boemo pronto a ripartire dalla panchina biancazzurra nella prossima stagione: "Ho un contratto di un anno, il presidente Sebastiani vuole riscattare questa annata negativa. Totti? A me non ha detto che smette"
#SkyGrazieTotti: LO SPECIALE

Una stagione iniziata male e conclusa ancora peggio e che nemmeno la svolta in panchina voluta dal presidente Sebastiani è riuscita a raddrizzare: via Oddo, panchina a Zeman, ma per il Pescara è retrocessione in Serie B. "A metà febbraio sono tornato, quando ormai era annunciata la condanna alla B. Già a Natale sembrava delineata la classifica in coda, con tre squadre destinate alla retrocessione. Poi il Crotone ha compiuto la grande impresa di conquistare 17 punti in 7 incontri e si è rimesso in corsa. Sono stati bravi, sul mercato, nell’ambiente e in campo: hanno proprio meritato di giocarsi tutto nell’ultima giornata. Solo un arrivederci alla serie A? Me lo auguro. Io ci metterò il lavoro e l’entusiasmo, poi bisognerà fare i conti con il campo. Ho il contratto anche per la prossima stagione. Vedo Sebastiani fortemente motivato a riscattare questa annata negativa. Non immagino, al momento, uno scenario diverso da quello attuale. Vediamo che mercato sarà… Il presidente ha detto che nell’ultimo campionato non è stato lui a fare il mercato. Non è solo questione di soldi, per me contano di più l’organizzazione, le idee, il progetto", parla così Zdenek Zeman nel corso di un’intervista rilasciata alla Gazzetta dello Sport.

Su Totti e Di Francesco

Immancabile un commento sulla vicenda Totti. "Non lo sento da tempo, a me – ha ammesso Zeman – non ha detto di voler chiudere col calcio. Altri hanno deciso per lui che non giocherà più nella Roma. Spero che Francesco decida di divertirsi e divertirmi ancora. In Italia non lo immagino in altri club, ma all’estero sì. A Miami con Nesta? Boh. Rapporto con Spalletti? Gli sarà costato mantenere equilibrio e rispetto. Ma non sono sorpreso, so quanto Francesco ha dato alla Roma, caricandosela sulle spalle. Totti ha costruito tanti allenatori in questi anni; non sono stati i tecnici a costruire lui". L’allenatore boemo parla poi di Di Francesco, sempre più vicino alla panchina della Roma: "Eusebio in giallorosso? Per me sta benissimo al Sassuolo, dove ha impostato uno straordinario progetto, valorizzando tanti giocatori e contribuendo alla crescita del club", ha concluso l’allenatore del Pescara Zdenek Zeman.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Le news della tua squadra del cuore sempre in homepage

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti per personalizzare la tua homepage di Sky Sport