La lotta per l'Europa League 2018: il calendario della volata

Serie A
Europa_League

Quattro giornate alla fine del campionato, la lotta per i piazzamenti che valgono l'Europa League si fa sempre più accesa: ecco il calendario della volata, tanti gli scontri diretti ancora in programma

I RISULTATI E TUTTI GLI HIGHLIGHTS DELLA 34^ GIORNATA

LA VOLATA PER LO SCUDETTO 

Quattro giornate alla fine del campionato e ancora tanti verdetti da scrivere, sia per quanto riguarda lo scudetto che per i piazzamenti europei. Se Juventus e Napoli si sfidano per il tricolore con un punto di gap a favore dei bianconeri, elettrizzante appare anche la lotta per i posti che valgono la Champions e l’Europa League. Considerando gli uomini di Allegri e di Sarri già alla fase a gironi della massima competizione europea, gli altri due posti se li giocano Roma, Lazio e Inter. Una di queste però sarà costretta ad accontentarsi alla fase a gruppi di Europa League. La Uefa assegna tre posti alle squadre italiane in quest’ultima competizione, due dal campionato e una dalla Coppa Italia, che scendono a due nel caso in cui la Roma vinca la Champions e non si piazzi tra le prime quattro. Ai gironi va la quinta e la vincitrice della Coppa Nazionale, mentre la sesta dovrà affrontare i preliminari partendo dal terzo turno di qualificazione prima di accedere eventualmente ai playoff.

Le eccezioni

In questa stagione, la Coppa Italia se la giocheranno Juventus e Milan e la presenza dei rossoneri prevede delle eccezioni in base agli eventuali risultati del match di Roma. Se dovessero alzare il trofeo i bianconeri, essendo già qualificati per la Champions, l’ultimo posto per l’Europa League verrebbe assegnato alla settima in classifica. Al momento, con quattro giornate ancora da giocare, l’Inter andrebbe ai gironi e l’Atalanta ai preliminari, con il terzo posto da assegnare in base all’esito della finale di Coppa Italia. 

  • Se il Milan arriva quinto o sesto, i rossoneri vanno direttamente ai gironi indipendentemente dalla Coppa Italia. I preliminari li farebbe la settima classifica, da decidere tra Atalanta, Fiorentina e Sampdoria.
  • Se il Milan arriva settimo, invece, diventa importante a questo punto la finale. Se dovesse vincere, andrebbe direttamente ai gironi e la sesta farebbe i preliminari. Se dovesse perdere, farebbe i preliminari.
  • Se il Milan arriva ottavo o peggio, per andare in Europa League dovrà vincere assolutamente la finale di Coppa Italia. A quel punto, i rossoneri e la quinta classificata andrebbero ai gironi, mentre la sesta ai preliminari.

Calendari a confronto

Con quattro partite ancora da giocare, fare previsioni al momento risulta alquanto complicato. Dodici i punti in palio e cinque squadre in lotta per un piazzamento che vale l’Europa League. Il prossimo week-end potrebbe già dire molto, la Fiorentina è senza dubbio la squadra con l’impegno più complicato, visto che affronterà al Franchi un Napoli galvanizzato dalla vittoria dello Stadium e in lotta per lo scudetto. L’Atalanta e la Sampdoria affronteranno in casa il Genoa e il Cagliari, mentre il Milan farà visita al Bologna dopo la sconfitta subita a San Siro contro il retrocesso Benevento. In corsa aritmeticamente c’è anche il Torino, che paga però otto punti dall’Atalanta e nel prossimo week-end affronterà la Lazio.

Scontri diretti

Saranno proprio gli scontri diretti a fare la differenza in questo rush finale, soprattutto per il Milan di Gattuso, che ne conta ben due proprio alla fine della stagione. Dopo Bologna e Verona, infatti, i rossoneri faranno visita all’Atalanta che al momento occupa la sesta posizione, per poi ricevere l’ultima giornata la Fiorentina a San Siro. Due partite che, tuttavia, potrebbero perdere di interesse per il Milan perché, in caso di vittoria della Coppa Italia nella finale del 9 maggio, i rossoneri sarebbero già certi della fase a gironi senza attendere l’esito del campionato. A quel punto, sarà il piazzamento finale di Bonucci e compagni a definire la terza squadra che andrà a disputare i preliminari di Europa League.

Il calendario delle ultime 4 giornate

Quattro partite, 360 minuti tutti da vivere tutti d’un fiato, in palio l’Europa League della prossima stagione. Questi gli impegni delle squadre coinvolte, ecco nel dettaglio il calendario delle cinque squadre ancora in corsa per l’EL:

Atalanta punti 55     

  • Atalanta-Genoa
  •  Lazio-Atalanta
  • Atalanta-Milan
  • Cagliari-Atalanta

Milan punti 54 

  • Bologna-Milan
  • Milan-Verona
  • Atalanta-Milan
  •  Milan-Fiorentina

Fiorentina punti 51

  • Fiorentina-Napoli
  • Genoa-Fiorentina
  • Fiorentina-Cagliari
  • Milan-Fiorentina

Sampdoria punti 51

  • Sampdoria-Cagliari
  • Sassuolo-Sampdoria
  • Sampdoria-Napoli
  • SPAL-Sampdoria

Torino punti 47

  • Torino-Lazio
  • Napoli-Torino
  • Torino-SPAL
  • Genoa-Torino

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.