Chievo-Juventus, Allegri: "Bello vincere così. Impressionato da Cristiano Ronaldo"

Serie A

L'allenatore bianconero sull'esordio del portoghese: "Si è mosso bene, si vede che è un giocatore diverso dagli altri. Lavora da solo 7 sette giorni con noi, deve migliorare l'intesa con i compagni. Scontento per non aver segnato? No, a fine partita era contento per la vittoria. Quest'anno dovremo faticare ancora di più per lo scudetto"

CHIEVO-JUVE 2-3: GOL E HIGHLIGHTS 

L'ESORDIO DI CR7: TUTTI I VIDEO

Buona la prima per la Juventus... ma con il brivido. I bianconeri vincono contro il Chievo soltanto nel recupero, grazie a un gol di Federico Bernardeschi. Prima, però, il grande spavento, nonostante il vantaggio di Sami Khedira, ribaltato dalle reti di Stepinski e Giaccherini. Poi la vittoria finale, che regala i tre punti ai bianconeri nella gara d'esordio di Cristiano Ronaldo in Serie A. "Dispiace non abbia fatto gol, ma è con noi solo da sette giorni – ha dichiarato Massimiliano Allegri parlando del portoghese – Deve fare quel che ha fatto, anche Sorrentino lo ha fermato più di qualche volta. Ha fatto buoni movimenti, dalla panchina l'ho visto bene e si vede che è un giocatore diverso. Si è calato nella semplicità della squadra, mi ha impressionato ed è felice per la vittoria. I meccanismi offensivi? Mi sono piaciuti nel primo tempo, abbiamo avuto delle occasioni. È normale che con Dybala e Ronaldo devi occupare diversamente gli spazi, ci vuole un po' di tempo per creare delle conoscenze. Quando giochi con un centravanti di ruolo, invece, la situazione è diversa, perchè Ronaldo si è subito defilato dandoci ampiezza. Durante la stagione i cambi saranno fondamentali, come accaduto oggi con Bernardeschi e Mandzukic".

"Dovremo faticare per vincere lo scudetto"

Primi tre punti messi quindi in cassaforte per i bianconeri: "Dopo il gol abbiamo sbagliato ad abbassare l'attenzione nel possesso palla, nelle marcature preventive e li abbiamo lasciati crossare difendendo male. È stata comunque una bella vittoria, ci voleva. Sappiamo che ci saranno delle insidie nella corsa verso lo scudetto, sono solo sette giorni che lavoriamo insieme ed è importante per noi vincere le prime due partite. Dovremo faticare molto per vincere ancora il campionato, così come fatto gli anni scorsi. Avremo tante difficoltà a livello mentale, vincendo al 93' abbiamo dato un bel segnale".

Bernardeschi: "Contento per il gol e per la vittoria"

È entrato nel secondo tempo e ha segnato il gol decisivo, queste le parole di Federico Bernardeschi: "Indipendentemente dal gol, sono felice per la vittoria della squadra – ha dichiarato il fantasista bianconero - Sapevamo non sarebbe stato facile giocare su questo campo, ma era importante metterci il cuore. Nonostante tutti i campioni che abbiamo, il campo ha dimostrato ancora una volta che sulla carta non vale nulla. Durante la partita ci sta di perdere le distanze, a inizio stagione è difficile giocare a ritmi alti per tutta la partita e bisogna fare i complimenti al Chievo per questa partita".

D'Anna: "Rammarico per il risultato"

Queste, invece, le parole di D'Anna: "C'è rammarico per il risultato, ma resta la buona prestazione – ha dichiarato l'allenatore del Chievo – Siamo partiti intimoriti da Ronaldo, poi siamo venuti fuori e abbiamo giocato bene creando i presupposti per il gol. La prestazione è stata superba, per nostra sfortuna di fronte non c'era Ronaldo ma tutta la Juventus. Ci sta un po' di tensione alla prima in casa contro una squadra così forte, ma poi questa si è allentata e siamo venuti fuori alla grande".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche