Juve Napoli, tutto quello che c'è da sapere

Serie A

Prima sfida Scudetto tra avversarie ai vertici della classifica, scontro diretto nella 7^ giornata di Serie A. Che sfida tra Cristiano Ronaldo e Insigne, Ancelotti imbattuto nei precedenti con Allegri. Attenzione al secondo tempo votato ai gol, un'eccellenza per le due squadre come il rapporto tra tiri all'attivo e conclusioni concesse

JUVE-NAPOLI LIVE

IL GRANDE SABATO IN ESCLUSIVA SU SKY

IL GRANDE SABATO SU SKYGO: AGGIORNA LA APP

A distanza di cinque mesi è ancora Juventus-Napoli, sfida ai vertici della Serie A nonché un antipasto irresistibile sulla strada dello Scudetto. Bianconeri a punteggio pieno e a +3 sulla squadra di Ancelotti, ex dell’incontro di ritorno in Italia dopo 9 anni di trionfi all’estero. L’ultimo capitolo vide Koulibaly punire lo Stadium nonostante la festa seguente della Juve, sconfitta casalinga che Allegri è intenzionato a vendicare. Si affrontano la prima e la seconda forza del campionato, match da non perdere e ricco di curiosità da scoprire per arrivare preparati al big match di Torino.

Quando e a che ora si gioca Juventus-Napoli?

Tra gli anticipi della 7^ giornata di Serie A, Juventus-Napoli si gioca sabato alle ore 18.00 all’Allianz Stadium. Big match che figura insieme a Roma-Lazio (ore 15.00) e Inter-Cagliari (ore 20.30) ad aprire il sipario sul nuovo turno di campionato.

Dov'è possibile guardare Juventus-Napoli?

Juventus-Napoli sarà trasmessa in esclusiva su Sky, su Sky Sport Serie A (canale 202) e su Sky Sport (canale 251). Prepartita dalle ore 17.00 con Sky Calcio Live.

Quanti sono i precedenti tra le due squadre?

Juventus e Napoli si sono affrontate 144 volte in Serie A: bianconeri avanti 66 vittorie contro le 31 azzurre, 47 i pareggi andati in archivio. Per quanto riguarda gli incontri disputati a Torino, la Juve conduce con 44 successi a fronte degli 8 napoletani. La media gol complessiva risponde a 2.53 reti segnate per partita, l’ultima delle quali vide la squadra di Sarri espugnare lo Stadium grazie a Koulibaly: non è mai accaduto che il Napoli abbia battuto la Juventus in A per due incroci consecutivi in trasferta. È dal 2011 invece che i campani non trionfano in due incontri di fila con i bianconeri, mentre è dal 1985 che non mantengono la porta inviolata nella sfida per due partite consecutive. Dall’altre parte, invece, occorre ricordare come il Napoli sia l’avversaria con la quale la Juve ha perso più partite (66) e subìto più gol (210) nel massimo campionato italiano.

Qual è lo stato di forma di Juventus e Napoli?

La squadra di Allegri è a punteggio pieno con 18 punti, tre in più dell’avversaria guidata dall’ex Ancelotti. Se gli azzurri accusano una sola macchia in campionato (3-0 incassato dalla Sampdoria a Marassi), la Juve conduce anche per gol segnati (13 contro 12) e subìti (4, tutti in area di rigore, a fronte delle 7 reti incassate dai campani). Dall’inizio del 2016/17 ad oggi, il Napoli è la squadra che ha segnato più gol (89) e vinto più partite (29) in trasferta in Serie A. Ricordato lo stop ad aprile, invece, la Juve ha perso solo in un’altra occasione (Lazio) in casa nelle ultime 59 gare disputate in campionato. Per quanto riguarda la stagione attuale, Juventus e Napoli hanno realizzato 8 reti ciascuna nei secondi tempi: si tratta di un’eccellenza in questa Serie A al pari del Sassuolo. Le due sfidanti allo Stadium sono inoltre le formazioni che hanno tirato di più (130 e 116 volte) dopo 540 minuti nonché le due squadre che hanno subìto meno conclusioni (49 ciascuna). Bianconeri al comando per numero di goleador stranieri (7) nel torneo in corso. Vincendo lo scontro diretto, la Juventus eguaglierebbe la miglior partenza stagionale della sua storia (incluse tutte le competizioni) agganciando gli 8 successi consecutivi dell'annata 1930/31.

Quali giocatori possono essere protagonisti?

Unico bianconero sempre in campo in questa Serie A, Cristiano Ronaldo ha partecipato ad almeno un gol in tutte le tre gare disputate allo Stadium (2 gol e un assist). Sono 3 i centri segnati da Chiellini in A contro il Napoli (solo alla Sampdoria, 4, ne ha realizzati di più), lo stesso bottino personale di Pjanic tuttavia a referto con la maglia della Roma. Nella storia della sfida, invece, Hamsik ha punito 6 volte i bianconeri in 22 presenze sebbene non abbia mai segnato allo Stadium (vi riuscì nel 2009 all’Olimpico di Torino). Risale invece a Fiorentina-Napoli del 2016 l’ultima doppietta in campionato di Bernardeschi, prossimo alla 100^ partita nella massima serie. Indimenticabile per i tifosi azzurri il gol a Torino di Koulibaly, ultima firma del difensore senegalese in Serie A, Mertens ha invece realizzato una sola rete contro i bianconeri in 10 precedenti in campionato. Per quanto riguarda gli allenatori, piuttosto, sono due i precedenti in Serie A tra Allegri e Ancelotti: il tecnico azzurro risulta imbattuto (una vittoria e un pareggio) dalla stagione 2008/09 quando guidava il Milan a differenza del collega sulla panchina del Cagliari. Non dimentichiamo infine il duello tra CR7 e Insigne ovvero i due giocatori che hanno calciato di più in questa Serie A (46 e 30 volte) nonché gli uomini che hanno partecipato di più alle conclusioni rispettivamente in 58 e 45 occasioni.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche