Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
user
10 gennaio 2019

Mertens: "Koulibaly non era giù per il rosso in Inter-Napoli, sentiva di aver perso contro i razzisti"

print-icon

Nel corso di un'intervista a Radio Kiss Kiss, l'attaccante del Napoli è tornato a parlare dei cori razzisti di San Siro nel giorno di Santo Stefano: "Non capiamo questi ululati. L'abbiamo visto tutti giù di morale per questa cosa, non per il cartellino rosso"

COPPA ITALIA, NAPOLI-SASSUOLO LIVE

KOULIBALY DOPO I CORI RAZZISTI

ANCELOTTI: "CORI? LA PROSSIMA VOLTA CI FERMIAMO NOI"

L'INTER: "CHI DISCRIMINA NON È UNO DI NOI"

7 partite su 10 di Serie A in esclusiva su Sky

"Non capiamo questi ululati che fanno a ragazzi come Koulibaly. Per me è un fratello e so quanto sia sensibile verso questo tema. Nello spogliatoio l'ho visto proprio male. Non per il cartellino rosso, ma stava male perché sentiva di aver perso contro i razzisti. L’abbiamo visto tutti giù di morale e mi dispiace molto per questa cosa". Nel corso di un’intervista a Radio Kiss Kiss, Dries Mertens è tornato a parlare dei cori razzisti indirizzati al suo compagno di squadra nel corso di Inter-Napoli del 26 dicembre. Inevitabile parlare anche del suo rapporto con la città e con la squadra: "Qui sono cresciuto, mi sento a casa mia. Vivo qui da 6 anni, la gente mi ha dato un affetto enorme e mi ha adottato come un napoletano vero. Sono felice di tutto questo amore che mi ha aiutato a maturare soprattutto come uomo".

La crescita del club

Mertens si sente cresciuto anche sotto il profilo tecnico: "Nei primi anni giocavo di meno, poi mi sono inserito gradualmente e affermato fino a disputare gli ultimi due anni davvero alla grande. Penso - ha aggiunto - che in questi sei anni sia cresciuta tutta la società, la rosa e il gruppo. In squadra abbiamo talenti assoluti. Sono convinto che su questa strada potremo tagliare traguardi importanti in futuro".

L'eliminazione dalla Champions League

Un commento anche all’eliminazione dalla competizione più attesa: "Non siamo stati fortunati, abbiamo disputato un girone bellissimo. Siamo usciti per un soffio. Adesso punteremo alla Europa League perché possiamo arrivare lontano".

La Juve sembra lontana

Per Mertens difficile raggiungerla almeno a breve: "Sicuramente hanno una grande potenza economica ed è difficile per tutte poter competere. Noi dobbiamo cercare di vincere più partite possibili. Proveremo a dare battaglia fino alla fine". Sulla sfida di Coppa Italia contro il Sassuolo: "Un avversario difficile. Dovremo subito riprendere al massimo perché ci teniamo aa andare avanti anche in Coppa Italia".
 

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi