Inter-Sassuolo, tutto quello che c'è da sapere

Serie A
Mauro Icardi e Kevin-Prince Boateng (getty)

L'Inter vuole sfatare il tabu: sette sconfitte nelle ultime otto giocate contro il Sassuolo. A San Siro, i neroverdi cercano una nuova impresa: ecco tutte le statistiche e le curiosità dell'anticipo delle 20.30 della 20^ giornata di Serie A

INTER-SASSUOLO LIVE

SERIE A, PARTITE E ORARI DELLA 20^ GIORNATA

SPALLETTI: "VOGLIAMO AGGIANCIARE IL NAPOLI"

Inter-Sassuolo, tra classifica e tabu. La sfida tra nerazzurri e neroverdi, in campo sabato 19 gennaio alle 20.30, sarà il terzo anticipo della 20^ giornata di Serie A, che segna anche l’inizio del girone di ritorno di questo campionato. Sarà il match numero 11 tra le due squadre, un test importante per entrambe dopo la prima di Coppa Italia del 2019. Eliminata dal Napoli, la squadra di De Zerbi vorrà ripetere il match di andata, quando, al Mapei Stadium, finì 1-0. Per la squadra di Spalletti, invece, fondamentale vincere per inseguire il Napoli e tenere saldo in terzo posto.

Quando e a che ora si gioca Inter-Sassuolo?

Inter-Sassuolo, valida per la ventesima giornata di Serie A, si giocherà allo stadio San Siro sabato 19 gennaio, con calcio d'inizio alle 20.30.

Dov’è possibile guardare Inter-Sassuolo?

Inter-Sassuolo sarà visibile su Dazn.

Quali sono i precedenti tra le due squadre?

Il Sassuolo per l’Inter costituisce un vero e proprio tabu. I nerazzurri hanno infatti perso - prima giornata di questo campionato compresa - sette degli ultimi otto incontro con gli emiliani: l’ultima vittoria risale al 12 dicembre 2016. Sconfitte sempre nette per l’Inter, che non ha mai segnato più di una rete agli avversari dall’1 febbraio 2015 in poi ed è la squadra che il Sassuolo ha battuto più volte in Serie A (7 successi su 11 match). Tra le quattro vittorie nerazzurre figura quella per 7-0 del settembre 2014: con lo 0-7 del 2013, due delle tre sconfitte più pesanti della storia del Sassuolo in Serie A sono arrivate curiosamente proprio contro l’Inter. Sono cinque i precedenti a San Siro tra le due squadre in campionato: alle due iniziali vittorie nerazzurre, sono seguiti tre successi neroverdi. Solo una volta Inter e Sassuolo si sono incontrate in Serie A nel mese di gennaio: a San Siro nel 2016 (0-1 grazie al gol di Berardi su rigore nel recupero, ndr).

Qual è lo stato di forma delle due squadre?

Il 2019 è iniziato in modo differente per Inter e Sassuolo, distanti in classifica 14 punti: in Coppa Italia, la squadra di Spalletti ha infatti vinto per 6-2 contro il Benevento, passando così il turno; quella di De Zerbi, invece, ha dovuto cedere al Napoli, vittorioso al San Paolo per 2-0. In campionato le cose non sembrano essere diverse: l’Inter arriva in fatti da una striscia positiva di 3 vittorie (tutte per 1-0) e un pareggio, mentre il Sassuolo ha perso le ultime due contro Atalanta (6-2) e Roma (3-1). Icardi e compagni, inoltre, hanno vinto tutte le ultime sette gare casalinghe di Serie A e nelle ultime sei non hanno subito gol: i nerazzurri non ottengono almeno sette clean sheets consecutivi in casa dall’aprile 2010. Una sola vittoria (e quattro pareggi) nelle ultime otto, invece, per gli emiliani, quella contro il Frosinone dello scorso dicembre. La squadra di De Zerbi sembra comunque essere molto pronta psicologicamente: è infatti quella che ha perso meno punti in situazione di vantaggio (2) in questa Serie A; al contrario l’Inter è l’unica, in situazione di svantaggio, a non averne mai recuperati (4 sconfitte su 4).

Quali giocatori possono essere protagonisti?

Il grande atteso della sfida di San Siro è certamente Mauro Icardi, che in questi giorni è stato al centro delle voci che riguardano il suo rinnovo con l’Inter. L’argentino, a quota 9 in questa Serie A, ha segnato quattro gol in otto partite contro il Sassuolo, inclusa la sua prima tripletta con la maglia dell’Inter, nel 7-0 del settembre 2014. Gara speciale anche per Matteo Politano, che con la maglia del Sassuolo ha totalizzato 96 presenze e 20 gol. Finora in stagione ha segnato 2 reti e servito 3 assist, numeri molto simili (3 gol e 3 assist) a quelli della passata stagione in neroverde. Il Sassuolo, dal canto suo, attende il ritorno al gol di Kevin-Prince Boateng, il suo uomo di punta che, causa anche infortunio, non segna dal 28 ottobre scorso. L’Inter è anche la formazione incontrata più volte (8) dall’ex Milan senza fare gol: una marcia da invertire. Chiamato a stupire anche Domenico Berardi, che ha firmato  quattro gol negli ultimi sei confronti con l’Inter in Serie A, inclusi i due più recenti (entrambe le reti decisive per il successo dei neroverdi).

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Le news della tua squadra del cuore sempre in homepage

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti per personalizzare la tua homepage di Sky Sport