Milan, Mattia Caldara: "Meritiamo la qualificazione in Champions. Rientro? Manca poco"

Serie A

Mattia Caldara, fermo per infortunio da fine ottobre, è vicino al rientro: "Manca poco, non vedo l'ora. Gattuso mi è stato vicino, è un grande motivatore. Il nostro obiettivo è la Champions, meritiamo il quarto posto. Piatek mi ricorda Inzaghi, è un attaccante completo"

MILAN-EMPOLI LIVE

PIATEK MEGLIO DI TUTTI I MITI DEL MILAN

PIATEK E I MIGLIORI AFFARI DI GENNAIO. FOTO

Mattia Caldara non vede l’ora di rimettere piede in campo per dare una mano ai propri compagni. Ai box per infortunio da fine ottobre, il difensore del Milan è tornato ad allenarsi in gruppo: "Ho preso parte a qualche allenamento con la squadra, manca ancora la confidenza con la palla, poi ci siamo… Non voglio dare una data per il rientro, ma sono alla fine del tunnel e manca poco". Caldara torna a sorridere, ammette di avere "una voglia matta" di giocare al fianco di Romagnoli: "Il lavoro quotidiano in allenamento ha portato grandi risultati anche in fase difensiva, siamo contenti, non vedo l'ora di poter dimostrare il mio valore ringraziando la società che ha creduto in me, è stato il momento più difficile della mia carriera. Piatek? In allenamento provo a fermarlo, è un attaccante completo, mi ricorda Pippo Inzaghi per il desiderio di fare gol. Gattuso? Mi è stato vicino, è stato importante per me a livello mentale, lo ringrazio per questo, è un grande motivatore, ti incita e ti sprona, anche nei momento difficili”.

Caldara: "La Champions è il nostro obiettivo"

Caldara vede un "Milan da Champions, è il nostro obiettivo. Il gruppo è forte - evidenzia il difensore -, fa la differenza nei momenti di difficoltà, ci aiutiamo sempre. Contro l’Atalanta abbiamo dimostrato di essere una squadra matura, nessuno è riuscito a vincere così a Bergamo. La stessa Juventus ha perso 3-0 sul campo dell’Atalanta, abbiamo dimostrato di meritare il quarto posto. Le vittorie aiutano, inutile girarci intorno. I successi ti permettono di allenarti con serenità, nello spogliatoio tutti ci vogliamo bene. Si corre per il compagno e lavoriamo forte". Presente anche l'altro lungodegente, Giacomo Bonaventura, che ha confermato come il "recupero dall'operazione al ginocchio proceda bene".

I più letti