Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
user
26 aprile 2019

Inter Juventus, Allegri: "Non vogliamo fare figuracce. Champions bella e bastarda"

print-icon

L'allenatore dei bianconeri, che hanno conquistato l'ottavo scudetto consecutivo nello scorso weekend, ha parlato in conferenza stampa alla vigilia della trasferta di San Siro contro l'Inter. Allegri è ritornato sulla sconfitta con l'Ajax: "Champions bella e bastarda". Sul match contro i nerazzurri: "Non andiamo a fare figuracce è sempre un match prestigioso". Fuori Bentancur, Chiellini è recuperato e gioca

INTER-JUVE LIVE

INTER-JUVE, TUTTO QUELLO CHE C'E' DA SAPERE

JUVE: CALENDARIO - RISULTATI - NEWS

1 nuovo post

Dopo le polemiche di Ferrara, si sente come Juve sotto osservazione nelle prossime 4 partite?
"No, assolutamente non ci sentiamo sotto osservazione. A Ferrara abbiamo fatto una buona partita, domani è sempre Juve-Inter. Giochiamo da vanti a 70.000 in uno stadio meraviglioso, dobbiamo fare il meglio possibile cercare di venire via con un risultato che è sempre importante perché ci fa vivere meglio. Non è che dobbiamo andare in giro a fare figuracce, siamo la Juventus, abbiamo l'obiettivo di fare altri punti e abbiamo altre partite che ci stimolano".

- di Redazione SkySport24
Ci sono delle cose da cui non si può prescindere tra quelle che chiederà ad Agnelli?
"Non è che ci sono cose da cui non si può prescindere, quando si programma il futuro si parla e c'è un confronto da cui venirne fuori migliori. Bisognerà preparare una stagione che sarà ancora difficile. Cercare di rivincere in campionato, vincere la Champions, bisognerà programmare lucidamente. Tutto si azzera all'inizio della nuova stagione. Bisogna lavorare, correre, allenarsi e vincere. Quello che è stato fatto rimane, il resto sono chiacchiere"
- di Redazione SkySport24
Una valutazione su Douglas Costa?
"Che posso dire, ha giocato le prime quattro partite e poi non ha più giocato. E' un giocatore importante, è un giocatore soprattutto da Champions, ma è stato sempre infortunato. Non so neppure se è biondo o moro, non l'ho più visto"
- di Redazione SkySport24
Quale motivazione principale per l'uscita dalla Champions?
E' difficile dire, perché col senno di poi non si va da nessuna parte, la Champions è una competizione talmente bella quanto 'bastarda'. Perché arrivi a quel momento non nelle migliori condizioni e la paghi. Abbiamo fatto bene fino alla sosta, poi abbiamo avuto tanti infortunati. Abbiamo ripreso, vinto la Supercoppa ma è stato un rincorrere questi infortuni. Già con l'Atletico abbiamo fatto una partita fuori dall'ordinario. Poi dopo l'Atletico abbiamo continuato ad avere infortuni. Quest'anno non è stata un'annata facile, se non spingevamo sull'acceleratore in campionato rischiavamo anche li. Non si può buttare all'aria un lavoro fatto e che proseguirà nel prossimo anno. Dobbiamo capire dove abbiamo sbagliato e avere un po' più di fortuna. Per il primo anno dei miei cinque qui siamo arrivati in quel momento male"
- di Redazione SkySport24
Che effetto le fa incontrare Marotta da avversario?
"Domani avrò il piacere di incontrarlo di nuovo. Con lui ho passato quattro anni importanti, bellissimi. Con lui, Paratici, il presidente e Nedved abbiamo fatto un ottimo lavoro di crescita della società e questo credo sia un gran risultato. Siamo professionisti, le strade possono dividersi, ma questo non toglie quanto di buono fatto all'interno della società".
- di Redazione SkySport24

Quando vi incontrerete con Agnelli, cosa vi spingerà a dire proseguiamo?

Quello che ci ha spinto tutti gli anni. Innanzitutto a programmare per creare obiettivi nuovi al livello di crescita della squadra e generale di tutti quelli che lavorano nella Juventus, per essere competitivi come tutti gli anni dobbiamo essere .E analizzare quello che è andato bene e quello che è andato male, che va valutato. Perché le stagioni vanno valutate per partire nel migliore dei modi per creare i presupposti che l'annata futura sia vincente.

- di Redazione SkySport24
Icardi ha sempre fatto bene con la Juve, sollevato se dovesse vederlo in panchina?
"Icardi è un giocatore straordinario che alla Juventus ha sempre fatto gol. Domani bisognerà essere bravi, se ci sarà, a non fargli fare gol, se non ci sarà difficilmente ci farà gol (ride, ndr). Però c'è sempre una prima volta e magari domani non farà gol alla Juventus".
- di Redazione SkySport24
Gli esperimenti che hai annunciato, già ne vedremo qualcuno? Quale può diventare una soluzione
"Non domani. Bernardeschi da mezz'ala vorrei capire se potrebbe farlo in futuro, perché deve raggiungere un certo tipo di equilibrio mentale. Cancelo vorrei anche lui provarlo da mezz'ala. Can da terzo centrale ha già giocato, Cuadrado sempre mezz'ala. C'è da capire bene queste cose, non ci sono molti esperimenti da fare".
 
- di Redazione SkySport24
Come sta Chiellini? Partirà titolare?
"Giorgio domani rientra e gioca. Bentancur invece ha un affaticamento muscolare. Gli altri stanno bene e sono pronti a fare una bella partita. Se gioca Kean il cambio sarà Berna, se gioca Berna il cambio sarà Kean. Poi c'è Spinazzola".
- di Redazione SkySport24
Cosa può essere migliorato in questa Juve nella prossima stagione?
"A fine anno dovremo programmare per continuare a crescere, analizzando la stagione per ripartire nel migliore dei modi e creare i presupposti per un'altra annata vincente"
- di Redazione SkySport24
Che Inter-Juve sarà?
"Domani è sempre Juve-Inter Sarà una partita bellissima e dovremo venire via facendo risultato, perchè da qui alla fine abbiamo l'obiettivo di continuare a fare punti in queste partite che ci stimolano"
- di Redazione SkySport24

E' iniziata la conferenza stampa di Massimiliano Allegri

- di Redazione SkySport24

I convocati di Allegri: recupera Chiellini

Al termine dell'allenamento di rifinitura sostenuto questa mattina al JTC, Massimiliano Allegri ha diramato l'elenco dei convocati per la sfida contro l'Inter, in programma sabato alle 20:30 a San Siro. 

Questi gli uomini a disposizione:

1 Szczesny 
2 De Sciglio 
3 Chiellini 
5 Pjanic 
7 Ronaldo 
12 Alex Sandro 
14 Matuidi 
15 Barzagli 
16 Cuadrado 
18 Kean 
19 Bonucci 
20 Cancelo 
21 Pinsoglio 
23 Emre Can 
24 Rugani 
32 Del Favero 
33 Bernardeschi 
35 Pereira Da Silva
37 Spinazzola 
41 Nicolussi Caviglia
- di Redazione SkySport24

La squadra di Allegri è l'unica squadra di questa Serie A ad aver subito meno di 100 conclusioni nello specchio della porta (91).

- di Redazione SkySport24

La Juventus ha perso due delle ultime tre trasferte di campionato, tante sconfitte esterne quante nelle precedenti 42 gare lontano da casa.

- di Redazione SkySport24

L’ultima sfida a Milano tra Juventus e Inter in Serie A si è giocata esattamente 364 giorni prima di questa, il 28 aprile 2018 (2-3 per i bianconeri).

- di Redazione SkySport24

I bianconeri hanno mantenuto la porta inviolata in tre delle ultime quattro partite di campionato disputate contro l’Inter: tre successi della Juve e un pareggio nel parziale.

- di Redazione SkySport24

La Juventus è la squadra che ha battuto più volte l’Inter in Serie A (82V, 43N, 46P), almeno 31 più di ogni altra avversaria

- di Redazione SkySport24

A sinistra dovrebbe toccare a Spinazzola mentre in attacco Allegri pare intenzionato a confermare il trio Cuadrado-Cristiano-Bernardeschi. Indisponibili Perin, Dybala, Mandzukic, Caceres, Khedira e Douglas Costa.

- di Redazione SkySport24

In settimana buone notizie per l'allenatore bianconero perché alla "Continassa" si è rivisto in gruppo Giorgio Chiellini che quindi si può considerare pienamente recuperato e candidato a una maglia da titolare.

- di Redazione SkySport24

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi