Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
user
22 agosto 2019

Probabili formazioni Serie A della 1^ giornata: ultime news dai campi

print-icon

Tutte le ultime notizie direttamente dagli inviati di Sky Sport. Finalmente si ricomincia! Torna di scena la Serie A con i primi incroci stagionali. La prima giornata riserva sempre tanti ballottaggi e poche certezze. Tra le seconde c'è l'esordio di Lukaku (con Lautaro). La Juve si presenta con Dybala, CR7 e un ballottaggio. Napoli e Milan senza Milik e Biglia

ROMA-GENOA LIVE

TUTTI I NUMERI UFFICIALI DELLA SERIE A

TUTTE LE PROBABILI FORMAZIONI: I CAMPETTI - GLI SQUALIFICATI DELLA 1^ GIORNATA

SUPERSCUDETTO È TORNATO: GIOCA AL FANTA DI SKY

Sky Calcio: Serie A TIM 7 partite su 10 ogni turno

Il momento più bello dell’anno è finalmente arrivato: campionato e fantacalcio ricominciano e come sempre ci aspetta una stagione esaltante tra promesse, sorprese e costanti. Va detto che la prima gara della nuova annata è sempre quella più difficile. Non tutti gli allenatori hanno già in testa l’XI di base. Il fantallenatore quindi rischia di rimanere ‘fregato’ dato che il rischio di giocare in 10 è dietro l’angolo. Ricordatevi di controllare gli squalificati. L’ultima dello scorso anno non ha azzerato le pene inflitte dal giudice sportivo. Mai come in questi giorni sarà importante tenersi aggiornati con le news dai campi d’allenamento.

Grazie al prezioso e puntale lavoro degli inviati di Sky Sport, le notizie sono in costante aggiornamento e visto che, tra dubbi e ballottaggi, di carne al fuoco ce n’è eccome, meglio tornare più volte su questi lidi per non perdersi nemmeno una notizia.

Parma-Juventus, sabato ore 18

Parma, Kucka partirà dalla panchina. D'Aversa si copre?

Prima in casa contro la Juventus. Non certo un inizio semplicissimo per D'Aversa e i suoi. Il tecnico potrebbe accantonare temporaneamente il suo 4-3-3 fatto di chiusure e ripartenze per aggiungere un centrocampista in più in vista di una gara che si preannuncia di contenimento. Il sacrificato in attacco sarebbe, nel caso Karamoh. In mediana Kucka non sta benissimo: è convocato ma partirà sicuramente dalla panchina. Anche Grassi non è al 100%. si scalda Brugman?

Parma (4-3-3) probabile formazione: Sepe; Laurini, Bruno Alves, Iacoponi, Gagliolo; Hernani, Grassi, Barillà; Kulesevski, Inglese, Gervinho.

Juventus, Douglas Costa in pole. Out Ramsey

Nella prima uscita dei Campioni d'Italia l'attacco bianconero sarà guidato da Cristiano Ronaldo e Dybala. Per la terza maglia il ballottaggio tra Bernardeschi e Douglas Costa pare propendere dalla parte del brasiliano. Tra i nuovi acquisti, spazio a Danilo sulla corsia destra e a Rabiot in mezzo dove mancherà Ramsey, non convocato. Probabile panchina per de Ligt. In difesa ci sarà Bonucci, a centrocampo Khedira.

Juventus (4-3-3) probabile formazione: Szczesny; Danilo, Bonucci, Chiellini, Alex Sandro; Khedira, Pjanic, Rabiot; Douglas Costa, Dybala, Ronaldo.

Fiorentina-Napoli, sabato ore 20:45

Fiorentina, Ribery non è ancora pronto

Qualche certezza e tanti dubbi. La Fiorentina di Montella è ancora da completare. Dopo l'arrivo di Ribery, la società sta forzando i tempi per rafforzare ulteriormente la rosa. L'ex Bayern è convocabile ma in conferenza ha detto di non essere ancora pronto per scendere in campo. Sulle corsie esterne Lirola pare recuperabile mentre Terzic è in pole su un Biraghi oggetto di trattativa. Se Lirola non dovesse farcela, Milenkovic scalerebbe con Ranieri inserito al fianco di Pezzella. In attacco ipotesi Vlahovic con Boateng e Chiesa ai suoi lati.

Fiorentina (4-3-3) probabile formazione: Dragowski; Lirola, Milenkovic, Pezzella, Terzic; Pulgar, Badelj, Benassi; Chiesa, Vlahovic, Boateng

Napoli, Milik non sta bene. Resta a casa

Un problema agli adduttori ha complicato non poco il precampionato di Arek Milik. Il polacco, tra i giocatori più sfortunati a livello fisico della nostra Serie A, non sarà convocato contro la Fiorentina. Così ha annunciato Ancelotti in conferenza stampa. Capitolo Lozano: il giocatore non sarà a disposizione in quanto dovrà tornare temporaneamente in Olanda per questioni burocratiche. Sulla destra pronto ad esordire in azzurro Di Lorenzo. 

Napoli (4-2-3-1) probabile formazione: Meret; Di Lorenzo, Manolas, Koulibaly, Mario Rui; Allan, Zielinski; Callejon, Fabian Ruiz, Insigne; Mertens

Udinese-Milan, domenica ore 18

Udinese, Pussetto largo a sinistra. In mezzo c'è Jajalo

Tudor aveva lanciato l'allarme: alla sua squadra manca soprattutto un esterno sinistro di ruolo. Dal mercato per ora non sono arrivate novità in questo senso e allora l'allenatore bianconero, contro il Milan, ricorrerà molto probabilmente a Pussetto. In difesa possibile esordio per Becao mentre Lasagna deve vincere il ballottaggio con Nestorovski se vorrà essere titolare. A centrocampo, in caso di 3-5-2 ci sarà anche Jajalo.

Udinese (3-5-2) probabile formazione: Musso, Becao, Troost-Ekong, Samir; Larsen, Fofana, Jajalo, Mandragora, Pussetto; De Paul, Lasagna.

Milan, problema per Biglia

Un piccolo problema all’adduttore per Biglia: nulla di grave ma è quasi certo il suo forfait contro l'Udinese. La sorpresa potrebbe essere il sostituto: in vantaggio Calhanoglu per il ruolo di playmaker. Per il resto potrebbe, Giampaolo ha Theo Hernandez ai box, Duarte e Leao che devono ancora registrare schemi e movimenti e Bennacer che si è aggregato tardi e che potrebbe, con Krunic, partire dalla panchina. In attacco, di fianco a Piatek, favorito Castillejo.

Milan (4-3-1-2) probabile formazione: Donnarumma; Calabria, Musacchio, Romagnoli, Rodriguez; Borini, Calhanoglu, Paquetà; Suso; Piatek, Castillejo.

Cagliari-Brescia, domenica ore 20:45

Cagliari, il Ninja c'è. Rog no. Castro in gruppo

Quattro indisponibili per Maran, compreso Cragno. In porta spazio a Rafael. A sinistra è già pronto Pellegrini mentre in mediana Rog è squalificato. Chance per Ionita. In avanti pochi dubbi. Ci saranno Joao Pedro e Pavoletti. Alle loro spalle Castro, al pari di Romagna, è tornato in gruppo ma Birsa pare essere davvero in pole per giocare dietro le punte. In mediana l'alternativa è Cigarini. A destra favorito il giovane Pinna

Cagliari (4-3-1-2) probabile formazione: Rafael; Pinna, Ceppitelli, Klavan, Pellegrini; Ionita, Nainggolan, Nandez; Birsa; Joao Pedro, Pavoletti.

Brescia, Balo in tribuna. Problema per Torregrossa

Dal suo arrivo lo abbiamo ripetuto quasi ogni giorno. Balotelli non potrà scendere in campo domenica causa squalifica che lo terrà ai box per ben 4 giornate. L'attacco sarà quindi lo stesso dello scorso anno con Torregrossa al fianco di Donnarumma? Dipende: Torregrossa infatti è alle prese con un problema e va verso l'esclusione dall'XI titolare. In difesa sicuro Magnani; l'altro posto se lo contendono Cistana e Chancellor. Sulla trequarti Spalek è in ballottaggio ma parte da favorito per una maglia da titolare.

Brescia (4-3-1-2) probabile formazione: Joronen; Sabelli, Magnani, Cistana, Martella; Bisoli, Tonali, Zmrhal; Spalek; Ayé, Donnarumma.

Roma-Genoa, domenica ore 20:45

Roma, Under e Perotti larghi. Zappacosta deve attendere

La nuova Roma targata Fonseca inizia il suo cammino da casa. All'Olimpico arriva il Genoa dell'amico Andeazzoli: in difesa il nuovo arrivato Mancini potrebbe debuttare fin da subito. Si candida anche Juan Jesus ma si va verso la titolarità dell'ex Atalanta. Il duo Cristante-Pellegrini agirà dietro i tre incursori. Davanti il solito Dzeko. Spinazzola fermo causa infortunio mentre per Zappacosta serve tempo: deve prima trovare l'intesa in allenamento con i compagni e capire il gioco di Fonseca. Veretout ha accusato un fastidio ma conta di recuperare per domenica.

Roma (4-2-3-1) probabile formazione: Pau Lopez; Florenzi, Mancini, Fazio, Kolarov; Cristante, Pellegrini; Under, Zaniolo, Perotti; Dzeko.

Genoa, Saponara ai box, Pajac squalificato

Andreazzoli inizia la sua avventura in rossoblù con un 3-5-2 che vedrà in attacco il duo 'baby' formato da Pinamonti e Kouamé. A destra forte candidatura di Ghiglione mentre in difesa ci saranno Zapata, Romero e Criscito. Esordio dal primo minuto per Schone. Mancheranno sia Sturaro che Saponara e il principale dubbio di formazione riguarda l'interno sinistro di centrocampo con Radovanovic e Cassata che si giocano una maglia da titolare.

Genoa (3-5-2) probabile formazione: Radu; Romero, Zapata, Criscito; Ghiglione, Lerager, Schone, Radovanovic, Barreca; Pinamonti, Kouamé.

Sampdoria-Lazio, domenica ore 20:45

Sampdoria, Jankto a parte ma non è grave

Nel 4-3-3 di Eusebio Di Francesco ci saranno sicuramente Caprari e Quagliarella. Per il terzo posto ci sono in lizza Gabbiadini e Gaston Ramirez con il primo favorito. Dubbio Jankto per il mister blucerchiato. Il centrocampista si è allenato a parte ma le sue condizioni non preoccupano. Molto probabile che recuperi a pieno. Squalificato Depaoli. Indisponibile Maroni.

Sampdoria (4-3-3) probabile formazione: Audero; Bereszynski, Colley, Murillo, Murru; Ekdal, Vieira, Linetty; Gabbiadini, Quagliarella, Caprari.

Lazio, recupera Lazzari. Leiva in forse

Buone notizie per Simone Inzaghi: Manuel Lazzari è tornato ad allenarsi con la squadra e punta dritto ad una maglia da titolare. Non è ancora certo il suo impiego ma l'ottimismo sì. Anche Milikovic-Savic pare aver recuperato da una botta subita in amichevole. Chi invece rischia di non esserci è Lucas Leiva. Favorito Parolo su Cataldi. In difesa invece c'è Luiz Felipe in vantaggio su Vavro. Jony non potrà essere convocato.

Lazio (3-5-2) probabile formazione: Strakosha; Luiz Felipe, Acerbi, Radu; Lazzari, Milinkovic-Savic, Parolo, Luis Alberto, Lulic; Correa, Immobile.

SPAL-Atalanta, domenica ore 20:45

Spal, due volti nuovi sulle corsie esterne

D'Alessandro a destra e Di Francesco a sinistra. Berisha in porta. Per il resto tutte vecchie conoscenze in casa Spal. Inizia così la stagione della squadra di Semplici che al 'Mazza' ospita l'Atalanta di Gasperini. In difesa solito trio, in mezzo favoriti Murgia e Missiroli. Nessun dubbio su Kurtic. Davanti invece c'è da decidere il 'socio' di Petagna con Floccari leggermente favorito nel ballottaggio a tre con Moncini e Paloschi. In alternativa Semplici potrebbe far esordire Igor coprendosi di più. Il sacrificato infatti sarebbe, in questo caso, D'Alessandro

Spal (3-5-2) probabile formazione: Berisha; Cionek, Vicari, Felipe; D’Alessandro, Murgia, Missiroli, Kurtic, Di Francesco; Petagna, Floccari.

Atalanta, Skrtel in ballottaggio. Muriel anche

Per l'esordio stagionale in campionato, Gasperini deve rinunciare allo squalificato Ilicic. Castagne invece è infortunato. L'assenza dello sloveno lascia qualche dubbio sul sistema di gioco. Detto che Zapata sarà titolare, al suo fianco si candida Luis Muriel ma c'è anche la possibilità che un altro nuovo arrivo, ovvero Malinovskyi, possa essere gettato nella mischia. In quest'ultimo caso sarebbe un 3-4-2-1 con Zapata unica punta. In difesa favorito Skrtel che resta in ballottaggio con Djimsiti.

Atalanta (3-4-1-2) probabile formazione: Gollini; Toloi, Skrtel, Palomino; Hateboer, de Roon, Freuler, Gosens; Gomez; Muriel, Zapata.

Torino-Sassuolo, domenica ore 20:45

Torino, Mazzarri tra acciacchi e turnover

C'è il Sassuolo in mezzo al doppio confronto di Europa League contro il Wolverhampton. Solitamente per la prima giornata si scelgono i titolari 'sicuri' ma in questo caso Mazzarri potrebbe ruotare dato lo sforzo fatto nella gara d'andata. Berenguer e Djidji si candidano per un posto da titolare, Lukic potrebbe avere una chance dall'inizio mentre Ola Aina spera di far 'rifiatare' De Silvestri. Attenzione a Belotti che ha accusato un trauma distorsivo al ginocchio destro ed è da valutare in vista del Sassuolo.

Torino (3-5-2) probabile formazione: Sirigu; Izzo, Nkoulou, Bremer; De Silvestri, Lukic, Baselli, Rinco, Ansaldi; Belotti, Zaza.

Sassuolo, squalificato Berardi. Duello Djuricic-Brignola

Duncan in forse, Magnanelli e Berardi ai box causa squalifica. De Zerbi pensa a Traoré con Djuricic in attacco. Non da finto nove come capitato nella scorsa stagione ma da esterno visto che la punta di riferimento centrale sarà Caputo. Attenzione però perché Brignola sta recuperando posizioni e insidia Djuricic. In difesa occhio alla possibilità di vedere Gravillon titolare. A destra spazio a Toljan.

Sassuolo (4-3-3) probabile formazione: Consigli; Toljan, Marlon, Ferrari, Rogerio; Locatelli, Obiang, Traoré; Brignola, Caputo, Boga.

Verona-Bologna, domenica ore 20:45

Verona, lunga lista di indisponibili

Un risentimento muscolare alla coscia destra ha fermato Alessandro Crescenzi che va ad aggiungersi a molti altri nomi che alla prima non ci saranno. Di Carmine è squalificato, al pari di Vitale mentre, come noto, Badu è fuori e lo sarà ancora per un bel po'. Indisponibile anche Bocchetti. In difesa spazio a Gunter con Kumbulla possibile sorpresa anche se Empereur resta in vantaggio. Davanti staffetta Tupta-Pazzini.

Verona (3-4-2-1) probabile formazione: Silvestri; Rrahmani, Gunter, Empereur; Adjapong, Henderson, Veloso, Lazovic; Zaccagni, Verre; Tupta.

Bologna, buone notizie sul fronte Dzemaili

C'è il solo Schouten in dubbio per la sfida contro il Verona. Dzemaili infatti è tornato ad allenarsi e punta alla convocazione per la sfida di domenica. I maggiori dubbi di formazione riguardano l'attacco con Palacio pronto ma con Destro che è ancora testa a testa col compagno. Ballottaggio che si protrarrà ancora per un bel po'. In difesa Tomiyasu più di Mbaye. Iniziale panchina per Skov Olsen, a meno di soprese dell'ultimo minuto.

Bologna (4-2-3-1) probabile formazione: Skorupski; Tomiyasu, Danilo, Denswil, Dijks; Poli, Kingsley; Orsolini, Soriano, Sansone; Palacio.

Inter-Lecce, lunedì ore 20:45

Inter, D'Ambrosio per Godin. Lu-La in attacco

Classico 3-5-2 per Antonio Conte che a San Siro ospita il suo passato. Con Godin non ancora al meglio spazio a D'Ambrosio nella linea a tre di difesa. In mezzo, ai lati di Brozovic, ci sono Vecino e Sensi in pole per una maglia da titolare con Barella inizialmente in panchina. In attacco esordio per Lukaku dal 1' in coppa con Lautaro Martinez.

Inter (3-5-2) probabile formazione: Handanovic; D’Ambrosio, de Vrij, Skriniar; Candreva, Vecino, Brozovic, Sensi, Asamoah; Lautaro, Lukaku.

Lecce, Rossettini recuperato

Problema fisico rientrato per Rossettini che lunedì sarà regolarmente al centro della difesa. Restano ai box Meccariello e Mancosu mentre Shakov potrebbe anche partire dall'inizio. Se così fosse però, Liverani si giocherebbe un cambio già prima del fischio d'inizio. Il centrocampista infatti ha avuto qualche problema di troppo e non reggerebbe ancora per tutta la gara.

Lecce (4-3-1-2) probabile formazione: Gabriel; Rispoli, Rossettini, Lucioni, Dell’Orco; Petriccione, Tachtsidis, Majer; Falco; Farias, Lapadula.

Hai già aggiunto Sky Sport ai tuoi contatti Whatsapp?

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi