Cagliari-Inter 1-2: gol e highlights. Lautaro e Lukaku, Conte in testa con Juve e Torino

Vittoria importantissima per l'Inter alla Sardegna Arena contro un ottimo Cagliari. Conte è in testa con Juventus e Torino. Nerazzurri in vantaggio al 27' con Lautaro Martinez. Gol del pari di Joao Pedro al 50'. Nella ripresa Sensi, dopo aver colpito una traversa su punizione, si inventa una giocata pazzesca e conquista un calcio di rigore trasformato da Lukaku

VIDEO. LA VERONICA DI SENSI IN CAGLIARI-INTER

SERIE A: TUTTI I RISULTATI - ICARDI: LE ULTIME NEWS DI MERCATO

DAL 20 SETTEMBRE DAZN1 SUL CANALE 209 DI SKY

LE NEWS DI SKY SPORT ANCHE SU WHATSAPP

CAGLIARI-INTER 1-2

27' Lautaro (I), 50' Joao Pedro (C), 72' rig. Lukaku (I)

CAGLIARI (3-5-2): Olsen; Pisacane (75' Castro), Ceppitelli, Klavan; Nandez, Rog, Nainggolan (85' Cigarini), Ionita, Pellegrini; Joao Pedro, Cerri (46' Simeone). Allenatore: Maran

INTER (3-5-2): Handanovic; D’Ambrosio, Ranocchia, Skriniar; Candreva (78' Godin), Vecino (69' Barella), Brozovic, Sensi, Asamoah; Lautaro (77' Politano), Lukaku. Allenatore: Conte

Ammoniti: Brozovic (I), Asamoah (I), Nainggolan (C), Ceppitelli (C), Pisacane (C), Ionita (C), Ranocchia (I), Nandez (C)

1 nuovo post
- di Redazione SkySport24
Le azioni più belle della partita
 
- di Redazione SkySport24
La giocata di Sensi al 70' che ha deciso, di fatto, la partita 
- di Redazione SkySport24

Restate con noi: tra poco gli highlights

- di Redazione SkySport24

PILLOLA STATISTICA. In tre delle ultime cinque stagioni, l'Inter ha vinto entrambe le prime due giornate di campionato

- di Redazione SkySport24

Maresca fischia la fine: l'Inter vince 2-1 alla Sardegna Arena sul Cagliari al termine di una partita complicata

- di Redazione SkySport24
95' - Palla di Sensi per Politano, anticipato al momento del tiro da Ceppitelli
- di Redazione SkySport24

Un minuto alla fine della partita

- di Redazione SkySport24
94' - Il Cagliari spinge alla ricerca del pari
- di Redazione SkySport24
92' - OCCASIONE CAGLIARI. Cross di Pellegrini, Ceppitelli colpisce di testa: palla alta. Ma Maresca aveva già fischiato una spinta nell'area nerazzurra
- di Redazione SkySport24
91' - OCCASIONE INTER. Palla di Lukaku per Politano che entra in area e va al tiro: Olsen respinge in tuffo
- di Redazione SkySport24
90' - Cinque i minuti di recupero
- di Redazione SkySport24
Ammonito!
88' - Altro giallo: questa volta per Nandez: duro intervento su Sensi
- di Redazione SkySport24
Ammonito!
86' - Ammonito Ranocchia per perdita di tempo
- di Redazione SkySport24
Cambio!
85' - Fuori Radja Nainggolan, in campo Cigarini. Maran prova ad avere un giocatore in grado di dettare i tempi di gioco in questo finale
- di Redazione SkySport24
PILLOLA STATISTICA. Il Cagliari è l'unica squadra ad aver ricevuto un rigore contro in entrambe le prime due giornate di campionato
- di Redazione SkySport24
83' - OCCASIONE INTER. Che azione dell'Inter, Politano la mette tesa in mezzo per Lukaku che sbaglia il gol che avrebbe chiuso la partita
- di Redazione SkySport24
PILLOLA STATISTICA. Lukaku ha realizzato il suo primo rigore con la maglia dell'Inter, dopo che aveva sbagliato 3 dei quattro precedenti calciati con i club in tutte le competizioni
- di Redazione SkySport24
Cambio!
78' - In campo anche Godin. Fuori Candreva. E D'Ambrosio salirà a destra. E' l'esordio nel nostro campionato per il capitano dell'Uruguay
- di Redazione SkySport24
Cambio!
77' - In campo Politano per Lautaro Martinez. Bell'abbraccio di Conte all'argentino
- di Redazione SkySport24

Dopo il 4-0 dell'esordio contro il Lecce, l’Inter vince anche a Cagliari. La squadra di Antonio Conte lo fa per 2-1, al termine di una sfida difficile, giocata contro un avversario forte e in grado di mettere in difficoltà i nerazzurri soprattutto nella ripresa. Sblocca un match tattico, una veronica fantastica di Sensi al 70' su Pisacane. Il difensore del Cagliari lo colpisce: Maresca fischia il calcio di rigore. Lukaku spiazza Olsen e decide una partita che lascia tutti con il fiato sospeso fino alla fine. Perché il Cagliari continua a mettere in difficoltà i nerazzurri soprattutto con l’agonismo: ottima la prova dell’ex Boca Nandez a destra e l’ex Nainggolan che, nella ripresa, cresce e fa girar bene la squadra. I nerazzurri sono momentaneamente in testa alla classifica a punteggio pieno con Juventus e Torino.

A testimoniare la difficoltà della partita, gli otto cartellini (cinque per i padroni di casa, tre per l’Inter) tirati fuori dall’arbitro Maresca e i pochissimi tiri in porta nel primo tempo: nessuno per il Cagliari (a fronte di 5 tiri totali), tre per l’Inter. Era da dicembre 2018 contro l'Empoli che i nerazzurri non effettuavano così pochi tiri (3) in una prima frazione di gioco in Serie A. La sfida la sblocca Lautaro Martinez al 27': traversone dalla sinistra di Sensi, e colpo di testa in 'comune' dell'argentino e di Cerri. Palla in gol dopo una carambola. L'arbitro, prima annulla per un presunto fuorigioco. Poi, il silent check del Var conferma il gol: Lautaro era in gioco. Il primo tempo si chiude senza grossi sussulti, se non l'occasione fallita da Cerri al 41' su assist di Joao Pedro.

La ripresa si apre con il pareggio del Cagliari che non sveglia subito i nerazzurri. Nandez va via sulla destra con caparbietà e mette in mezzo un cross invitantissimo per Joao Pedro che batte Handanovic per la prima volta in questo campionato. Pari e rossoblù che credono all’impresa e si fanno vedere con maggiore pericolosità dalle parti dell’area nerazzurra. Con il passare dei minuti, Sensi diventa protagonista. Al 60’ colpisce la traversa su calcio di punizione. Dieci minuti dopo la veronica su Pisacane con cui conquista il calcio di rigore. Lukaku sblocca il match e firma il 2-1. Il finale è molto più divertente di inizio partita. C’è tempo per l’esordio nel nostro campionato di Diego Godin. E per l'errore di Lukaku (all'83') su fantastico assist di Politano: la palla avrebbe chiuso il match. Finisce così dopo 5 minuti di recupero. Per l'Inter sono tre punti importantissimi. Per il Cagliari un'altra sconfitta. Ma la squadra di Maran c’è e contro i nerazzurri l’ha dimostrato.

Un nuovo episodio di razzismo

Purtroppo ancora una volta dobbiamo registrare un episodio di ignoranza e razzismo allo stadio. È accaduto a Cagliari, mentre Lukaku stava battendo il rigore che ha portato in vantaggio l’Inter, i microfoni a bordo campo hanno riportato degli ululati e le immagini i soliti gesti volgari. Sappiamo bene che questa è la parte minoritaria, nettamente, del pubblico cagliaritano, ma non si può più attendere oltre: i razzisti vanno identificati con le tecnologie che lo consentono, e mandati via dallo stadio per sempre. Visto che sono pochi, tutto questo va fatto e subito. Ricordiamo che tutto il mondo ci guarda.

I più letti