Totti: "Roma, finalmente una bella vittoria. Servono regole sul razzismo"

Serie A

L’ex capitano della Roma ha parlato del momento dei giallorossi in un’intervista a Sky Sport: "Veretout e Mkhitaryan sono pedine fondamentali per Fonseca. Bene aver vinto, altrimenti sarebbe stata una mini-crisi. Razzismo? Se non si cambiano regole non si troveranno soluzioni"

ROMA-BASAKSEHIR LIVE

SVOLTA ROMA CON PELLEGRINI TREQUARTISTA: IL VIDEO

TOTTI A SKY: "MKHITARYAN? I TIFOSI LO APPREZZERANNO"

DAL 20 SETTEMBRE DAZN1 SUL CANALE 209 DI SKY: LA GUIDA

Due pareggi per cominciare la stagione, poi la prima vittoria in campionato: la Roma si è sbloccata, contro il Sassuolo, trovando tre punti che danno fiducia in vista dell’esordio in Europa League. "Un po' tutti ci auguravamo che arrivasse la prima vittoria, non riuscirci dopo tre giornate significava l’inizio di una mini-crisi. Dopo questa bella prestazione e questa bella vittoria sono state rimesse le cose in chiaro. Ho sempre detto che Veretout e Mkhitaryan sono due pedine fondamentali per il gioco di Fonseca e daranno un forte contributo" ha detto Francesco Totti, in un’intervista rilasciata a Sky Sport. Mentre i giallorossi hanno trovato il successo col Sassuolo, la Lazio si è fermata sul campo della Spal: "Simone Inzaghi è un amico ma non gli do consigli sennò dicono che sono della Lazio. Saprà lui come gestire la situazione per risollevarsi".

Il razzismo nel calcio

Dopo Verona – Milan si è tornato a parlare con insistenza del problema razzismo negli stadi. In questo senso, Totti auspica una legislazione ad hoc: "Sono 30 anni che sono nel calcio e si dicono sempre le stesse cose. O ci sono regole ben precise o cambiamenti non ce ne saranno e non si riuscirà a prendere quei pochi dementi che fanno sempre le stesse cose".

I più letti