Milan-Inter, Lukaku: "Conte fondamentale. Scudetto? Non ne parliamo"

Serie A

Il belga esulta dopo il successo nel derby: "Grande rapporto con Conte, a 26 anni volevo un allenatore che mi aiuta come fa lui. Per noi era importante vincere. Scudetto? Non ne parliamo, ora pensiamo alla Lazio"

LIVE: LECCE-NAPOLI - BOLOGNA-ROMA - SAMP-TORINO

LE PAROLE DI ANTONIO CONTE - BROZOVIC-LUKAKU, ABBRACCIO TRA I DUE

MILAN-INTER 0-2: GOL E HIGHLIGHTS

DAL 20 SETTEMBRE DAZN1 SUL CANALE 209 DI SKY: LA GUIDA

Tre gol nelle prime quattro partite, una costante per lui nelle ultime quattro stagioni. Romelu Lukaku ha conquistato definitivamente i tifosi dell'Inter segnando nel derby, suo il gol del 2-0 che ha chiuso la sfida contro il Milan. Sul campo il belga ha mostrato tutto il suo entusiasmo in un abbraccio con Antonio Conte: "Il rapporto con lui è molto forte, è un allenatore che mi aiuta molto – ha dichiarato Lukaku - A 26 anni volevo un allenatore così, che mi dà motivazioni. Sono contento di stare con lui e con questa squadra. Sono molto felice, perché questa partita era molto importante per noi. Mercoledì avremo un'altra partita difficile con la Lazio, ma era importante vincere questa gara. La sfida con lo Slavia Praga non è andata bene, questa volta sì perché ci siamo preparati molto bene. Scudetto? Non ne parliamo, ora pensiamo solo alla Lazio".

I più letti