Inzaghi dopo Inter-Lazio: "Match di personalità. Immobile, che trascinatore"

Serie A

L'allenatore biancoceleste dopo il ko di San Siro: "Negli ultimi venti minuti abbiamo perso le distanze prendendo qualche ripartenza ma la nostra è stata una prestazione di personalità". Il ds biancoceleste sull'esclusione di Immobile dal 1': "Abbiamo tante partite da giocare e Ciro è reduce da un problema muscolare. Abbiamo già accettato le sue scuse: perché ci devono essere ancora polemiche?"

INTER-LAZIO: GOL E HIGHLIGHTS

VIDEO. GUARDA GLI HIGHLIGHTS DI SERIE A

IMMOBILE-INZAGHI: LA  LITE - LE SCUSE

DAZN1 SUL CANALE 209 DI SKY: LA GUIDA

La Lazio non riesce a dare continuità alla vittoria contro il Parma. Dopo il ko contro l’Inter di San Siro, firmato D’Ambrosio, Simone Inzaghi ha parlato così ai microfoni di Sky: "Negli ultimi venti minuti abbiamo perso le distanze concedendo qualche ripartenza. È necessario ripartire da qui ma essere più cattivi in zona gol. La nostra è stata comunque una partita di personalità”. I cambi non hanno sortito l’effetto sperato: “Berisha, Leiva e Immobile non sono entrati nel momento migliore. Dovevamo continuare con lo stesso atteggiamento del primo tempo. Quando perdi le distanze con l’Inter è un problema". La prestazione comunque a Inzaghi è piaciuta: "Dobbiamo continuare su questa strada. Caicedo l’avrei lasciato ancora un po’ in campo ma aveva un indolenzimento alla fine del primo tempo". Su Immobile: "Domenica prossima giocherà dall'inizio. Vedremo chi giocherà con lui. Ha fatto il discorso pre gara, è un grandissimo trascinatore e lo sarà per tutta la stagione".

Tare: "Una scelta tecnica"

La lite con Inzaghi dopo la sostituzione contro il Parma e le scuse dell'attaccante accettate dall'allenatore. Poi però, al Meazza accanto a Correa c'è Caicedo. Il caso Immobile ha acceso le ultime ore in casa Lazio, ma la società non vuole definirlo così: "Non vedo il perché di tutte queste polemiche ancora oggi", ha detto il direttore sportivo Igli Tare ai microfoni di Sky Sport nel prepartita. "Se Immobile non gioca è semplicemente una scelta tecnicaall'interno della gestione della squadra: giochiamo tante partite, 7 in 18 giorni se non mi sbaglio". Eppure, continua a fare specie che il bomber della Lazio sieda in panchina proprio contro l'Inter capolista. "Domenica, nel primo tempo contro il Parma, Ciro ha accusato un problema muscolare", spiega Tare. "E questa è stata anche la ragione del suo cambio. Poi la reazione è stata un po' eccessiva, però le sue scuse sono state accettate da tutte le parti. Ripeto, si tratta solo di una scelta tecnica". E capitolo chiuso.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche