Consigli show: para il rigore, poi esulta in omaggio a Conor McGregor. VIDEO

Serie A

Il portiere del Sassuolo si conferma specialista nel fronteggiare i rigoristi: contro il Parma ha bloccato il tiro dagli 11 metri di Inglese e poi ha esultato imitando Conor McGregor

NUOVA REGOLA PER PARARE RIGORI, LA TECNICA ARRIVA DALLA GRECIA

5^ GIORNATA SERIE A, GOL E HIGHLIGHTS

DAZN1 SUL CANALE 209 DI SKY: LA GUIDA

Nella serata del Tardini tra Parma e Sassuolo, non è passato inosservato il rigore parato al 74' - sul punteggio di 0 a 0, in una partita vinta dalla squadra di casa nel finale - da Andrea Consigli a Roberto Inglese. L'attaccante del Parma ha calciato forte senza angolare troppo la conclusione, il portiere del Sassuolo ha parato con un tuffo plastico, bloccando il pallone. Quello bloccato da Consigli è il primo rigore parato in Serie A rispettando la nuova regola introdotta dall’Ifab, che impone di tenere, al momento del tiro, almeno un piede – anche solo parzialmente – sulla linea di porta (a terra o in aria, cioè sulla perpendicolare). Nata per favorire i portieri, che prima di piedi avanti non ne potevano spostare nemmeno uno, la novità è applicata con un'indicazione chiara: in caso di parata irregolare anche per un solo centimetro, il rigore va fatto ripetere. La parata di Consigli ha rubato l'occhio però anche e soprattutto per la particolare reazione del portiere: braccia che ondeggiano, testa alta e sguardo puntato in avanti. Un atteggiamento da "bullo", che ha però una spiegazione.

Consigli, omaggio a McGregor: non è la prima volta

Il comportamento di Consigli, infatti, non è altro che un omaggio a Conor McGregor, stella della MMA, che festeggia le sue vittorie con la sua "Billionaire Strut". Esultanza sfrontata, che il portiere del Sassuolo aveva già sfoggiato nello scorso aprile, quando aveva parato un rigore a Veretout nella partita vinta per 1-0 dalla sua squadra al Franchi contro la Fiorentina. Il numero 47 della formazione di De Zerbi non è però il solo sportivo che ha scelto di emulare McGregor: tre anni fa, a novembre 2016, era toccato anche al cestista Marc Gasol, all'epoca in forza ai Memphis Grizzlies.

Consigli il para-rigori: respinto il 33% dei tiri avversari in carriera

Il feeling tra Consigli e i tiri avversari dagli 11 metri è un'abitudine per il portiere del Sassuolo, che ha respinto quattro degli ultimi sette rigori che gli sono stati calciati contro. Inglese è il primo ad essere stato ipnotizzato nella stagione in corso, mentre alla seconda giornata Fabio Quagliarella lo aveva battuto in Sassuolo-Sampdoria 4-1. Nella scorsa annata, ad aprile aveva respinto i tentativi di Veretout, Giaccherini del Chievo e Ceravolo del Parma - con il solo Immobile capace di superare dagli undici metri il portiere del Sassuolo - mentre a maggio il rigore di Belotti in Torino-Sassuolo 3-2 era finito sulla traversa. Quattro parati su 7, il 57% nell'ultimo periodo, percentuale che si trasforma nel 33% (18 parati su 55) considerando tutta la carriera. Un dato mostruoso, che significa che un rigore su tre Consigli lo para. E lo fa esultando con la Billionaire Strut.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche