Squalificati Serie A, le decisioni del Giudice Sportivo: due giornate a Fonseca

Serie A

L'allenatore portoghese non sarà presente in panchina per le sfide con Sampdoria e Milan dopo lo sfogo troppo acceso nei confronti dell'arbitro dopo Roma-Cagliari: il club giallorosso farà ricorso. Roma multata anche per il comportamento del preparatore atletico Nuno Romano, che però non risulta tra i tesserati

GOL ANNULLATO A KALINIC: ECCO COME È ANDATA

PETRACHI: "SCUSA ALLE DONNE, IL CALCIO È DI TUTTI"

FONSECA ESPULSO SI SCUSA: "MA L'ARBITRO DOVEVA ANDARE AL VAR"

DAZN1 SUL CANALE 209 DI SKY: LA GUIDA

Lo sfogo troppo acceso di Paulo Fonseca, al termine di Roma-Cagliari, costerà all'allenatore uno stop di due giornate e un'ammenda di 10 mila euro. A deliberarlo è il giudice sportivo, che ha punito la condotta dell’allenatore portoghese con una giornata per la doppia ammonizione rimediata a cui se ne addiziona un’altra "per essersi, dopo la notifica del provvedimento di espulsione, avvicinato all'Arbitro con fare minaccioso e aggressivo urlando diverse volte una frase irrispettosa". La Roma farà ricorso. Oltre all’allenatore, è stato sanzionato anche il comportamento di Nuno Romano, che ha applaudito l’arbitro ed è stato espulso. Tuttavia, il preparatore atletico non risulta essere tesserato, e quindi a ricevere la sanzione è la Roma, a cui è stata inflitta una multa da 15 mila euro. Fonseca dunque non potrà essere in panchina per le partite di campionato contro Sampdoria a Marassi (20 ottobre) e Milan (27 ottobre, in casa). Tra gli allenatori, fermato per un turno anche Igor Tudor che, avendo "contestato platealmente l'operato arbitrale entrando sul terreno di gioco, assumendo un atteggiamento irrispettoso", era stato espulso durante la gara contro la Fiorentina. Non potrà guidare l’Udinese nella prossima sfida contro il Torino.

Multate Atalanta e Juventus

Il giudice sportivo si è pronunciato anche sui cori razzisti che i tifosi dell’Atalanta hanno rivolto a Dalbert lo scorso 22 settembre durante la sfida con la Fiorentina. A tal proposito, l’Atalanta dovrà soltanto pagare un’ammenda di 10 mila euro, poiché i cori discriminatori non erano "di rilevanza tale da essere chiaramente percepiti da parte degli Organi federali e preposti all'ordine pubblico ma comunque tali da giustificare l'interruzione della gara, tempestivamente disposta dal Direttore di gara". Dello stesso importo è la multa che dovrà pagare invece la Juventus a causa del comportamento antisportivo dei propri sostenitori, che hanno provato a disturbare con delle luci al laser Lautaro Martinez al momento della battuta del calcio di rigore nella sfida con l’Inter della scorsa domenica.

I calciatori squalificati

Sono otto i calciatori squalificati in vista della prossima giornata di campionato: Saponara (Genoa, dovrà pagare anche una multa di 10 mila euro), Strefezza (Spal, dovrà pagare anche una multa di 2 mila euro), Biraschi e Romero (Genoa), Calabria e Castillejo (Milan), Medel (Bologna), Leiva (Lazio).

I più letti