Cagliari-Sampdoria, Ranieri: "Fuori dalle sabbie mobili, ma ancora con l'acqua alla gola"

Serie A

Le parole dell’allenatore blucerchiato nella conferenza stampa di presentazione della sfida contro il Cagliari: "Affrontiamo una delle squadre più in forma del campionato, ma in questo momento non dobbiamo fermarci. Non siamo salvi e il futuro dipende da noi"

CAGLIARI-SAMPDORIA LIVE

Otto punti nelle ultime quattro partite e tanta voglia di non fermarsi. Per la prima volta fuori dalla zona retrocessione da quando è iniziato questo campionato, la Sampdoria arriva con fiducia alla prossima sfida, quella contro il Cagliari in programma nel Monday night della 14^ giornata di Serie A. Merito anche di Claudio Ranieri, che dal suo arrivo è riuscito a dare un’impronta importante alla Samp. Per lui sarà un ritorno in Sardegna, dove è iniziata la sua carriera da allenatore in Serie A: "Ho ricordi splendidi di quel periodo, è stato l’inizio del mio cammino e sarò sempre grato a tutta la Sardegna e alla società che mi ha accolto in quegli anni. Il Cagliari è una delle squadre più in forma del campionato – ha detto in conferenza stampa -, sanno ciò che vogliono e come ottenerlo. Sono sicuro che sarà una partita molto interessante. Ci saranno delle assenze, ma la squadra mi ha sempre dato indicazioni importanti sul fatto che mi segue. Bisognerà interpretare bene la partita. Sarà la prima gara di un ciclo importante (5 partite in 16 giorni, ndr), quindi dovremo fare di tutto per passare un buon Natale. Le prossime partite ci diranno cosa vuole fare la Samp da grande. Nella situazione in cui ci troviamo attualmente la cosa che conta è non fermarsi. Siamo fuori dalle sabbie mobili, ma questo non significa essere salvi: abbiamo ancora l’acqua alla gola e il futuro dipenderà da noi".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche