Inter Cagliari, tutto quello che c'è da sapere

Serie A

Maran ha sempre perso contro Antonio Conte, che deve tornare a vincere dopo i due pareggi consecutivi con Atalanta e Lecce. João Pedro e Nainggolan i pericoli numeri uno, ma i nerazzurri si affidano a Lautaro Martinez, che proprio contro i sardi ha segnato il suo primo gol in Serie A

INTER-CAGLIARI LIVE

Quando e a che ora si gioca Inter-Cagliari?

La gara tra Inter e Cagliari, valida per la 21^giornata di campionato, si giocherà domenica 26 gennaio 2020 a San Siro con fischio d'inizio previsto alle ore 12.30.

Dove è possibile guardare Inter-Cagliari?

Il match tra Inter e Cagliari sarà visibile sul canale satellitare DAZN1 (canale 209 del telecomando Sky).

Quanti sono i precedenti fra le due squadre?

Sarà il confronto numero 80 in Serie A fra le due squadre, il quarantesimo in casa dell'Inter, che sorride guardando i precedenti: le vittorie sono 38 contro le 14 del Cagliari.  L'ultimo pareggio in campionato risale al febbraio 2014: da allora sei successi nerazzurri e tre per i sardi. L'Inter inoltre ha mancato l'appuntamento con il gol solo in una delle ultime 35 partite di Serie A contro il Cagliari, nella sconfitta per 0-2 dell'aprile 2013. In media per i nerazzurri si registrano due reti a partita nel parziale. La squadra ora allenata da Conte ha tenuto la porta inviolata nelle ultime due sfide in Serie A al Meazza contro i ragazzi di Maran: non ha mai ottenuto tre clean sheet interni di fila contro i sardi. 

Come arrivano alla partita Inter e Cagliari?

Non è il momento migliore possibile per le due squadre. Da una parte l'Inter è reduce dai due pareggi consecutivi con Atalanta e Lecce, due mezzi passi falsi che hanno fatto sì che la Juventus scappasse in vetta alla classifica a quattro punti di vantaggio. Dall'altra il Cagliari non vince dal 2 dicembre scorso (4-3 con la Samp), poi i due pareggi con Sassuolo e Brescia e - nel mezzo - i 40 ko di fila con Lazio, Udinese, Juventus e Milan. L'ultimo precedente fra le due squadre, inoltre, risale allo scorso 14 gennaio, quando i nerazzurri hanno battuto i rossoblù per 4-1 nei quarti di Coppa Italia. 

Curiosità

Il Cagliari ha perso tutte le ultime 13 partite di Serie A contro squadre nelle prime due posizioni della classifica a inizio giornata, subendo una media di 2.5 reti per incontro. Dovrà fare molta attenzione alla fase iniziale di gioco, dal momento che l'Inter è la squadra più letale nella prima mezz'ora di partita in questa Serie A (15 reti) . Nello stesso periodo di gioco tuttavia il Cagliari ha incassato solo quattro reti, nessuna squadra ne conta meno. Ci sarà da aspettarsi colpi di scena soprattutto di testa, poichè entrambe le squadre sono al primo posto nella speciale classifica dei gol segnati con questo fondamentale (8 a testa). Spera infine di invertire la tendenza Rolando Maran, che ha sempre perso contro due allenatori tra quelli affrontati più di due volte in Serie A: uno è l’attuale tecnico dell’Inter Antonio Conte, l’altro è Davide Nicola (quattro sconfitte con entrambi). 

Quali giocatori possono essere protagonisti?

Il Cagliari è la vittima preferita di Lautaro Martínez in Serie A (tre gol in tre sfide): la prima rete dell'attaccante dell'Inter è arrivata proprio contro i sardi a San Siro, nel settembre 2018. Conte però dovrà fare molta attenzione a João Pedro, a quota 13 gol in questa Serie A, più di quelli realizzati in totale dal brasiliano del Cagliari nei precedenti due campionati (12). Tre le sue reti di testa, nessuno ha fatto meglio nella Serie A in corso. L'Inter è la vittima preferita in Serie A di Radja Nainggolan (cinque reti): il centrocampista del Cagliari ha disputato 29 partite nello scorso campionato con i nerazzurri prendendo parte attiva a nove reti (sei gol, tre assist). 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche