Probabili formazioni di Milan-Verona

Serie A

Pioli conferma il 4-4-2 contro il Verona e non convoca Ibrahimovic, Krunic, Kjaer oltre allo squalificato Bennacer. Ancora qualche ballottaggio nella formazione di Juric: Di Carmine favorito in avanti, supportato da Zaccagni e l'ex Borini. Milan-Verona domenica alle 15.00 in esclusiva sui canali Sky Sport Serie A e Sky Sport 252

MILAN-VERONA LIVE

Neanche il tempo di terminare il calciomercato che è già il momento di rituffarsi sul campionato. Ritorna la Serie A e la 22a giornata propone una sfida che, contrariamente alle previsioni di inizio campionato, può essere definita come un vero e proprio spareggio in zona Europa League. Inizio di 2020 da incorniciare per gli uomini di Pioli che, fatta eccezione per lo 0-0 alla prima gara contro la Sampdoria, non hanno fatto altro che vincere: 3 successi consecutivi in campionato contro Cagliari, Udinese e Brescia più i due turni di Coppa Italia superati grazie alle vittorie su Spal e Torino che valgono ai rossoneri la qualificazione alla semifinale contro la Juventus. Se dal Milan ci si poteva aspettare un bottino di punti simile, meno atteso era quello del Verona che ha ottenuto però nelle prime quattro gare del nuovo anno gli stessi risultati dei rossoneri. 3 vittorie contro Spal, Genoa e Lecce con in mezzo il pari per 1-1 sul campo del Bologna. Un cammino che ha portato i gialloblù a -2 proprio dal Milan e dalla zona Europa League, in attesa di recuperare la gara del 5 febbraio contro la Lazio. Gli uomini di Juric sognano il clamoroso sorpasso nella sfida di domenica alle 15, che verrà tramessa in esclusiva da Sky Sport sui canali Sky Sport Serie A e Sky Sport 252.

Milan, Pioli non convoca Ibrahimovic

I risultati positivi dell'ultimo periodo hanno creato una formazione tipo nella testa di Pioli, intenzionato a riproporre il 4-4-2 che così bene ha fatto nel mese di gennaio. Zlatan Ibrahimovic infatti non è stato convocato per un attacco febbrile, che ha fatto seguito a un affaticamento al polpaccio. In attacco spazio alla coppia Leao-Rebic, con Daniel Maldini in panchina. A centrocampo (non convocato Krunic e squalificato Bennacer) Calhanoglu scalerà in mezzo al fianco di Kessié con Bonaventura largo a sinistra. Dietro Conti favorito su Calabria sulla fascia destra con Musacchio-Romagnoli coppia centrale (fuori anche Kjaer) e Theo Hernandez a sinistra.

 

MILAN (4-4-2): Donnarumma; Conti, Musacchio, Romagnoli, Hernandez; Castillejo, Kessiè, Calhanoglu, Bonaventura; Rebic, Leao. All.Pioli

Verona, chance per Di Carmine in attacco

Girone d'andata da favola per gli uomini di Ivan Juric, che hanno trovato il loro assetto ideale con il 3-4-2-1 e non hanno nessuna intenzione di cambiarlo. Nessun dubbio a centrocampo, con il quartetto tipo formato da Faraoni, Veloso, Amrabat e Lazovic confermatissimo, mentre in difesa il gol segnato da Dawidowicz contro il Lecce dovrebbe valergli la riconferma nell'undici titolare a discapito di Gunter. A completare il pacchetto difensivo i corteggiatissimi Rrahmani e Kumbulla, entrati entrambi nel mirino dei grandi club italiani, scatenando così importanti duelli di mercato. Qualche dubbio in più invece in attacco con Di Carmine che dovrebbe agire da prima punta, supportato alle sue spalle da Zaccagni e Borini, quest'ultimo in ballottaggio con Pessina e Verre. Sarebbe la gara dell'ex per lui e anche per questo Juric sembra essere intenzionato a dargli fiducia dal primo minuti.

 

VERONA (3-4-2-1): Silvestri; Rrahmani, Kumbulla, Dawidowicz; Faraoni, Amrabat, Veloso, Lazovic; Borini, Zaccagni; Di Carmine. All.Juric

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche