Probabili formazioni di Udinese-Inter

Serie A

Nessuna novità nell'Udinese, con Gotti intenzionato a schierare gli stessi 11 della trasferta di Parma. Handanovic non ce la fa: problema alla mano per il portiere che rischia anche il derby, al suo posto Padelli. Molti dubbi invece per Conte, alle prese con l'emergenza a centrocampo e pronto a lanciare Eriksen e Moses dal 1'. Udinese-Inter sarà trasmessa domenica alle 20.45 in esclusiva sui canali Sky Sport Uno, Sky Sport Serie A e Sky Sport 251

UDINESE-INTER LIVE

 

Torna il palcoscenico della Serie A, dopo gli ultimi colpi di mercato. Una sessione invernale che ha visto grande protagonista l'Inter che riparte dalla trasferta di Udine con una rosa rinnovata, visti gli arrivi di Young, Moses e Eriksen. Acquisti che devono ridare slancio ai nerazzurri che hanno un po' rallentato nell'ultimo mese con 3 pareggi consecutivi in campionato, inframmezzati dalle vittorie in Coppa Italia contro Cagliari e Fiorentina che hanno regalato l'accesso alle semifinali. Problemi per Handanovic: ha preso una botta a un dito della mano in allenamento, al suo posto debutta quest'anno in Serie A con la maglia nerazzurra Padelli. E Handanovic è a forte rischio per il derby in programma domenica prossima.

Anche l'Udinese dal canto suo si è un po' bloccata negli ultimi due turni con le sconfitte sui campi di Milan e Parma, che seguono però un periodo di tre vittorie consecutive contro Cagliari, Lecce e Sassuolo che avevano portato i bianconeri fino a ridosso della parte sinistra della classifica. Una sfida dunque importante per entrambe le squadre: gli uomini di Conte per continuare a tenere il passo della Juventus, la formazione di Gotti per allontanarsi ancora di più dalla zona calda della classifica. Partita che sarà trasmessa domenica alle 20.45 in esclusiva da Sky Sport sui canali Sky Sport Uno, Sky Sport Serie A e Sky Sport 251.

Udinese, confermata la formazione di Parma

La grossa novità nella formazione che Gotti schiererà contro l'Inter è che non c'è nessuna novità. L'allenatore bianconero è infatti intenzionato a riproporre il 5-3-2 schierato nella trasferta di Parma, con gli stessi interpreti del Tardini. Rimane aperto qualche ballottaggio, con Lasagna favorito su Nestorovski in attacco e Becao avanti rispetto a De Maio in difesa, ma la formazione dovrebbe restare identica con il terzetto di centrocampo formato da Mandragora, Fofana e De Paul. In difesa, davanti a Musso, spazio sulle fasce a Stryger Larsen e Sema, mentre al centro, oltre a Becao agiranno Troost-Ekong, recuperato dopo un fastidio muscolare, e Nuytinck.

 

UDINESE (5-3-2): Musso; Stryger Larsen, Becao, Troost-Ekong, Nuytinck, Sema; Fofana, Mandragora, De Paul; Lasagna, Okaka. All.Gotti

Inter, molti dubbi e Eriksen dal 1'

Per i nerazzurri la notizia peggiore riguarda Handanovic: il portiere e capitano ha un problema alla mano, non ci sarà ed è a rischio anche per il derby. Molti i dubbi di Conte per gli altri reparti. Il primo riguarda Marcelo Brozovic, che sarà convocato ma molto probabilmente partirà dalla panchina. È sicuramente il centrocampo il reparto più in difficoltà, visti i problemi muscolari che hanno colpito anche Borja Valero e Sensi, e l'indisponibilità di Gagliardini, e per questo Conte sembra intenzionato a proporre dal primo minuto Christian Eriksen, insieme a Vecino e Barella. Anche Moses dovrebbe partire dal primo minuto, così come YoungMeno dubbi invece negli altri reparti, con Bastoni confermato ancora da titolare al posto di Godin, a completare il terzetto difensivo con Skriniar e De Vrij. In attacco, vista la squalifica di Lautaro Martinez, la coppia formata da Lukaku con Esposito, in vantaggio su Sanchez.

 

INTER (3-5-2): Padelli; Skriniar, De Vrij, Bastoni; Moses, Vecino, Barella, Eriksen, Young; Lukaku, Esposito. All.Conte

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche