Verona-Juve 2-1, Szczesny: "Persi tre punti in modo imbarazzante"

Serie A

Il portiere bianconero analizza la sconfitta incassata in rimonta a Verona: "Due gol presi mentre eravamo in controllo,abbiamo lasciato i tre punti per strada in modo imbarazzante. Bisogna ritrovare la capacità di sacrificarsi quando dobbiamo difendere il risultato, ora testa alla Coppa Italia e alla sfida contro il Milan"

Terza sconfitta in campionato per la Juventus, la seconda nelle ultime tre partite dopo quella di Napoli. Il 2-1 incassato in rimonta dai bianconeri sul campo del Verona non è andato giù a mister Maurizio Sarri, che ha parlato di errori di leggerezza sui gol presi dalla sua squadra, con i centri di Borini e di Pazzini dal dischetto che hanno ribaltato il vantaggio firmato dal solito Cristano Ronaldo. Dello stesso avviso è il portiere bianconero Wojcech Szczesny: "Difficile spiegare un ko del genere - racconta ai microfoni di Sky Sport - nei momenti di difficoltà non abbiamo preso gol e ne abbiamo incassati due in una fase di controllo. Questa è una cosa che va cambiata subito, abbiamo lasciato i tre punti per strada in modo imbarazzante".

"Dobbiamo tornare a saper soffrire, così si vince fuori casa"

Imbattuta fino al 7 dicembre, la Juve ha incassato tre sconfitte nelle ultime nove partite di campionato. Prima sul campo della Lazio, poi a Napoli e infine a Verona: "Difficile dire dove dobbiamo crescere - è l'analisi del portiere polacco - ultimamente in trasferta non abbiamo fatto bene ma secondo me siamo comunque in un buon momento. Dobbiamo tornare ad avere fiducia e capacità di portare a casa il risultato". 18 dei 23 gol incassati dai bianconeri sono maturati in situazioni di vantaggio. "Bisogna ritrovare la capacità di sacrificarsi quando dobbiamo difendere il risultato - spiega Szczesny - saper soffrire un po' sul campo. Quando si gioca in trasferta e si va in vantaggio, è chiaro che la squadra avversaria ti attacca con più aggressività e devi essere bravo a non prendere gol". Testa al Milan, avversario di Coppa Italia giovedì sera a San Siro, e alle dirette inseguitrici in campionato, Inter e Lazio: "C'è sempre preoccupazione quando si perde - ammette il numero 1 bianconero - ma noi continuiamo a lavorare: pensiamo subito alla partita di giovedì in Coppa Italia e poi a difendere la vetta in campionato".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche