Sarri dopo Verona-Juve: "Vincere non è scontato, ora si lotta punto a punto"

Serie A

L'allenatore bianconero deluso dalla seconda sconfitta consecutiva in trasferta: "Non possiamo permetterci cali di attenzione, abbiamo subito gol per errori di leggerezza. Non dobbiamo sprecare punti e nella sconfitta ci sono grandi demeriti nostri"

Seconda sconfitta consecutiva in trasferta dopo quella di Napoli. La Juve cade ancora lontano da Torino e la rimonta di Verona fa male a Maurizio Sarri e ai suoi ragazzi, con Inter e Lazio pronte ad approfittare dello scivolone dei bianconeri nella giornata di domani. L'allenatore bianconero ha raccontato le proprie sensazioni nel post partita del Bentegodi: "Dobbiamo capire che vincere non è scontato. In questo momento il campionato ce lo giochiamo punto a punto e bisogna lottare di più senza avere alcun calo di attenzione. La testa è uno degli aspetti fondamentali e in questo momento non ci rendiamo conto che non possiamo sprecare punti".

"Presi gol per errori superficiali. Grandi demeriti nostri nella sconfitta"

Sarri che ha analizzato anche il diverso rendimento tra le gare in casa e quelle in trasferta, soprattutto nell'ultimo periodo: "Era un qualcosa di cui avevamo parlato ma stasera non siamo riusciti a risolverlo. Sapevamo di trovare delle difficoltà in questa gara, ma dopo averla sbloccata non possiamo concedere dei gol per errori di leggerezza. E' difficile parlare di come abbiamo preso il primo gol, il Verona ha grandi meriti per come ha impostato la partita, ma nel finale ci sono grossi demeriti nostri. La squadra si allena nel modo giusto, ma al momento ci sono dei problemi che dobbiamo risolvere al più presto".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche