Coronavirus, Cristante: "Un pensiero per Bergamo, non vedo l'ora che finisca"

Serie A

Il centrocampista giallorosso ricorda l'impegno benefico del club in favore dello Spallanzani e poi lancia un messaggio di vicinanza a Bergamo: "In questo momento ha bisogno di sostegno. Non vedo l'ora che questa situazione finisca"

CORONAVIRUS, GLI AGGIORNAMENTI LIVE

Una mano concreta per contrastare l'emergenza Coronavirus che sta mettendo a dura prova tutta la nostra nazione, in particolar modo il Nord Italia. Club e calciatori in questi giorni sono in prima linea per cercare in qualche modo di aiutare ospedali e istituti, una "gara" di beneficenza che vede in corsa anche la Roma. E Bryan Cristante, centrocampista giallorosso, ha voluto – in collegamento a Sky Sport – ricordare l’impegno suo e dei suoi compagni di squadra, oltre a inviare un messaggio di vicinanza a Bergamo, città dove ha vissuto ai tempi dell’Atalanta: “Ormai è chiara a tutti la grave situazione che l’Italia sta vivendo, e io volevo mandare un grandissimo abbraccio alla città di Bergamo che in questo momento più di altre ha bisogno di sostegno", le sue parole. “Noi, tramite Roma e Roma Cares, abbiamo lanciato questa campagna di raccolta fondi per l’Ospedale Spallanzani che qui a Roma è in prima linea per combattere questo virus. Noi giocatori stiamo facendo il nostro e chiunque voglia dare una mano può farlo con un contributo tramite il sito della Roma”, ha proseguito Cristante.

"Non vedo l'ora che questa storia finisca"

"Noi abbiamo una chat interna dove ci mandiamo gli aggiornamenti sia sullo stato di salute delle nostre famiglie, sia in merito all’eventuale ripresa del campionato e degli allenamenti", ha ammesso Cristante. Che analizza poi la sua stagione: "Fino a questo momento penso di aver fatto bene. Ho avuto un brutto infortunio che mi ha tenuto fuori per un bel po’, poi sono rientrato e non vedo l’ora di tornare a giocare quando questa brutta storia sarà finita", le parole del centrocampista della Roma.

 

"Inizio 2020 difficile, ma Fonseca è stato bravo"

Dal bilancio personale a quello della Roma: "Abbiamo avuto un inizio di 2020 difficile, ma penso che possa capitare a una squadra giovane e nuova come la nostra. Il mister è stato bravo a rimanere sulle sue idee, sulle sue convinzioni e sul suo gioco perché ha dimostrato che il bel calcio porta risultati, ci ha aiutato a riprendere fiducia in noi stessi per dimostrare che eravamo sulla strada giusta. Adesso non vediamo l’ora di riprendere il campionato per continuare da dove abbiamo lasciato”, ha ammesso Cristante. Che ha poi proseguito: "Penso che fino a qui abbiamo fatto una buona stagione, anche se dovevamo avere più continuità in certi periodi del campionato, però abbiamo dimostrato di avere un bel gioco, delle idee e abbiamo fatto ottime partite. Sicuramente si può sempre migliorare, però penso che eravamo sulla strada giusta e che non vediamo l’ora di ripartire per ridimostrare il nostro valore", ha concluso.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche