Juve, incertezza Higuain: vorrebbe restare in Argentina

Serie A
Francesco Cosatti

Francesco Cosatti

La Juve attende il via libera per la ripresa degli allenamenti dal 4 maggio, ma intanto si prepara al rientro dei big dall'estero. Incertezza Higuain, trapela la volontà dell’attaccante di restare in Argentina: problemi familiari, paura del Coronavirus, ma anche un futuro lontano da Torino. Il primo a tornare sarà Miralem Pjanic

CORONAVIRUS, GLI AGGIORNAMENTI IN DIRETTA

I tormenti di Gonzalo Higuain. L’attaccante dallo scorso 19 marzo si trova  in Argentina per restare vicino alla mamma ammalata e per vivere in famiglia il lockdown. Aveva lasciato l’Italia con l’ok da parte del club, già allora era uno dei più preoccupati e apprensivi per la vicenda coronavirus, e la situazione non è cambiata. Non è ancora arrivata alcuna convocazione per rientrare in Italia, la Juventus aspetterà ad avere la certezza della data di inizio degli allenamenti prima di richiamare tutti i suoi giocatori. Ma ci si prepara per il 4 maggio, dunque Higuain sa che presto la convocazione arriverà. Ad oggi, l’argentino non ha ancora comunicato ufficialmente nulla alla Juventus, a parte la sua difficile situazione familiare. Di quello la Juventus è consapevole e potrebbe anche venirgli ulteriormente incontro. Ma c’è altro. Il Pipita ritiene pericoloso tornare in Italia, nell’incertezza delle condizioni sanitarie ma anche di quelle legate alle date di ripartenza. Si giocherà? Non si giocherà? Allora con il suo staff è già stato chiaro: ha chiesto di valutare ogni possibilità per rinviare ulteriormente il rientro, o non tornare affatto. La vicenda non è ancora arrivata ad una trattativa con la Juventus, che ovviamente se non rientrasse applicherebbe il regolamento, ma attende di capire le motivazioni del ragazzo.

 

In aggiunta alle vicende personali, anche il futuro di Higuain è incerto, e per questo il giocatore sta cominciando a guardarsi intorno: ancora nulla di concreto, prospettive in Qatar, Usa e – meno allettanti economicamente – in Argentina. Il suo contratto scade nel 2021 e il suo ingaggio lordo pesa sul bilancio della Juventus per 15 milioni.

Intanto nelle prossime ore sono attesi a Torino i primi rientri dei giocatori: il primo a tornare sarà Miralem Pjanic.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche