Juventus, Matuidi: "Coronavirus terribile, la positività mi ha scioccato"

Serie A

Il centrocampista bianconero sul coronavirus: "È stato terribile, la notizia della positività mi ha scioccato ed è iniziata una psicosi. Mentalmente devi essere forte, ci vorrà del tempo per superare tutto questo. Mi chiedo cosa succederà al calcio e alla vita di tutti i giorni"

CORONAVIRUS, GLI AGGIORNAMENTI IN DIRETTA

Blaise Matuidi è uno dei tre calciatori della Juventus a essere risultato positivo al coronavirus, insieme a Daniele Rugani e a Paulo Dybala. Il centrocampista francese ha parlato della brutta esperienza vissuta e della paura provata al momento della notizia dell'esito del tampone nel corso di una diretta sul canale YouTube 'Bros Stories' con Benatia: "È stato terribile, quando ero positivo non potevo neanche uscire a fare la spesa. Non ho avuto sintomi, ma appena ho saputo la notizia sono rimasto scioccato ed è iniziata una psicosi. Ero preoccupato per le persone che stavano intorno a me, si trattava di un'esperienza nuova alla quale non eravamo abituati", le sue parole.

 

"Mentalmente devi essere forte, ma servirà del tempo – prosegue - Anche per la mia famiglia e per i miei amici non è stato facile, ma sono stato in grandi di rassicurarli. Non è un bel periodo, vogliamo davvero che tutto questo finisce il prima possibile. Mi chiedo cosa succederà al calcio e alla vita di tutti i giorni".

Il ricavano in beneficenza contro il coronavirus

Matuidi ha poi pubblicato parte della chiacchierata fatta su YouTube in francese con Medhi Benatia, accompagnando il posto con un messaggio: "Bel momento con mio fratello Benatia, il capo dei carbonieri e delle collezioni di maglie. Tutti i ricavi delle visite da YouTube saranno devoluti per aiutare il personale medico e la ricerca contro il Covid-19".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche