Napoli, prima dell'allenamento l'abbraccio con Gattuso e un minuto di silenzio

Serie A
Massimo Ugolini

Massimo Ugolini

Momento particolarmente emozionante a Castel Volturno: Gattuso si è presentato per dirigere l'allenamento nel giorno del funerale della sorella Francesca, ricevendo un'accoglienza toccante dalla squadra. Prima di iniziare il lavoro i giocatori hanno osservato un minuto di silenzio, per poi unirsi in un abbraccio col loro allenatore che, al termine della seduta, è partito per la Calabria

CORONAVIRUS, TUTTI GLI AGGIORNAMENTI

Tutti insieme, abbracciati, in mezzo al campo. In silenzio. Per un minuto. Così la squadra ha voluto condividere con Gattuso il dolore per la scomparsa della sorella Francesca. Lui stretto ai suoi ragazzi, prima di dirigere l'allenamento e poi partire verso la Calabria per le esequie. Un momento intenso, vero, che l'allenatore ha vissuto con la squadra senza nascondere il peso di questi giorni terribili. Sarà di ritorno a Napoli nelle prossime ore per l'ultima seduta di lavoro della settimana. Prima di provare ad immergersi in una normalità che a lungo sarà solo apparente. I giorni che precederanno la semifinale di Coppa Italia con l'Inter al San Paolo. Una grande occasione per mettere un altro mattone nel progetto che ha abbracciato con entusiasmo a dicembre. Una settima importante anche nell'ottica dei ci rinnovi ormai imminenti quelli di Mertens e Zielinski e delle decisioni da prendere sul futuro di Callejon e Milik. I discorsi da affrontare con il presidente De Laurentiis e il direttore sportivo Giuntoli non mancano. Prima di tornare finalmente in campo. 

SERIE A: SCELTI PER TE