Inter-Samp, Ranieri a Sky Sport: "Conte un amico, l'ho seguito anche al Chelsea"

Serie A

L'allenatore blucerchiato a Sky Sport: "Stiamo bene fisicamente, ma ovviamente manca la controprova del campo. L'Inter l'ho vista bene in Coppa Italia, ci sarà da lottare su ogni pallone. Provata la difesa a 3, ma non ho ancora deciso come giocare. Quagliarella? Meglio non rischiare. Potrebbe rientrare con la Roma"

INTER-SAMPDORIA LIVE

Claudio Ranieri ha parlato a due giorni dalla sfida di San Siro contro l'Inter, prima gara che la sua Sampdoria disputerà dopo la lunga sospensione per il coronavirus. Queste le dichiarazioni rilasciate dall'allenatore ai microfoni di Sky Sport: "Siamo pronti, abbiamo portato la squadra ai livelli fisici di prima della sospensione – ha dichiarato Ranieri - Ma non possiamo saperlo con certezza, sono quattro mesi che non giochiamo e due di questi li abbiamo trascorsi in casa. I ragazzi hanno seguito il programma che abbiamo mandato loro, manca la controprova del campo. L'Inter l'ho vista benissimo in Coppa Italia, a Napoli ha fatto una gran partita facendo girare palla ad alta velocità. Ha trovato gol su un calcio d'angolo voluto e non fortunato, sappiamo che Eriksen li calcia così. Lo conosco bene avendo allenato in Inghilterra e ha queste giocate. Poi Ospina ha fatto delle grandi parate, prima di dare quella palla meravigliosa a Insigne permettendo al Napoli di pareggiare. Ma l'Inter l'ho vista benissimo. Conte? È un amico, un grande allenatore. Ci sarà da lottare su ogni pallone".

"Provate più soluzioni. Quagliarella? Meglio non rischiare"

 

In queste settimane Ranieri ha provato spesso la difesa a tre, potrebbe quindi cambiare modulo rispetto al 4-4-2 dei primi mesi sulla panchina blucerchiata: "Non sarà una Samp diversa, sono positivo e voglio vincere. Poi se non riusciremo a imporre il nostro gioco, si dovrà correre ai ripari. Ho fatto delle prove giocando a tre dietro, ma perché in alcuni mezzi tempi avevo già utilizzato questa soluzione rendendomi conto che la squadra aveva bisogno di un terzo marcatore centrale. Ora vedremo, potrò cambiare di partita in partita. Scelgo sempre alla vigilia della gara". Mancherà Quagliarella: "Non lo voglio rischiare, ha un piccolo problema al polpaccio che potrebbe diventare più serio. Giocando tre volte in una settimana, sono orientato a non schierarlo. Inter no, possibile rientro con la Roma".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche